Concerti Magazine Venerdì 18 novembre 2011

Michael Jackson torna con Immortal: colonna sonora del Cirque du Soleil

Magazine - Esce il prossimo martedì 22 novembre il secondo album postumo di Michael Jackson, Immortal, una raccolta dei più grandi successi del re del pop. Accompagnerà il nuovo spettacolo del Cinque du Soleil a lui dedicato dal titolo The Immortal, attualmente in tour nel Nord America. Lo show raccoglie e rielabora la musica, le coreografie e le immagini del cantante prematuramente scomparso il 25 giugno del 2009.

La track list dell'album è composta da ventidue tracce, tutte interamente remixate, che coprono la carriera del cantante originario di Gary, città industriale dello stato dell'Indiana, attraverso molti mash up, ossia brani mescolati tra loro con tecniche digitali che ne compongono un altro nuovo di zecca.

Tra questi ricordiamo il mix formato da titoli più recenti come This Place Hotel, Smooth Criminal e Dangerous, e quello composto da successi del passato come Blame it on the boogie.

Presente nell'album anche un medley dedicato al gruppo in cui il futuro re del pop è nato e cresciuto, i Jackson Five, con titoli di canzoni in puro stile soul come I want You Back, Abc e The Love You Save. Non poteva mancare, in una raccolta di successi, un megamix composto da tracce che ripercorrono in lungo e in largo la carriera di MJ, così come lo ricordano i suoi milioni di fans sparsi per il globo, dai pezzi risalenti al periodo di collaborazione con il mostro sacro Quincy Jones come Don't Stop Til You Get Enough, agli anni Ottanta di Billie Jean, passando per le incursioni dance dei Jackson Five di Can you feel it fino alle produzioni più recenti e dallo stile smaccatamente pop come Black or White.

Spazio anche alle ballads, i pezzi più lenti e introspettivi, anche in questo caso accomunati attraverso un mash up realizzato con You are not alone e I just can't stop loving you. Tutti ricordano They don't care about us, la canzone accompagnata dal video girato in una favela di Salvador da Bahia in Brasile con gli studenti della scuola di percussioni Olodum: il pezzo comprendeva, al suo interno, un'imponente sezione di cori che viene qui riproposta in versione a cappella.

Il rock e la chitarra di Eddie Van Halen fanno capolino nella versione remixata di Beat it, mentre l'impegno umanitario dell'artista in favore della difesa dell'ambiente fuoriesce dal mash up tra Earth Song e Planet Earth. Presente anche Thriller, la canzone che ha probabilmente rivoluzionato la storia del videoclip, forse però penalizzata dal mash up in stile horror insieme a Ghost, Somebody's Watching Me e Threatened (tutti i titoli, tradotti, fanno riferimento a situazioni spaventose).

I tantissimi estimatori del King of Pop, dovranno attendere ancora pochi giorni per gustarsi le versioni rivisitate e corrette dell'artista, al quale molti cantanti, soprattutto della scena black, hanno attinto a piene mani: nell'album è presente infatti anche Gone too soon, la canzone intonata da un affranto Usher, interprete delle scena r n b americana, durante la cerimonia funebre dell'inventore del Moonwalking, in questo caso cantata proprio da Michael Jackson.

Saranno sempre i fans di Jackson a decidere se il nuovo album sia un reale omaggio all'artista o un' operazione commerciale, come nel caso di alcune produzioni recenti che hanno visto la voce del cantante utilizzata per brani forse troppo sentimentali e scontati come Hold my hand, cantato assieme al rapper americano di origine senegalese Akon.

Il re del pop continua a far parlare di sè nonostante ci abbia lasciati due anni fa, l'album Immortal è ulteriore conferma di questa tendenza.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Crazy & Rich Di Jon M. Chu Commedia, Romantico U.S.A., 2018 La newyorkese Rachel Chu accompagna il suo fidanzato di lunga data Nick Young al matrimonio del suo migliore amico a Singapore. Emozionata perché visiterà l’Asia per la prima volta, ma nervosa perché conoscerà la famiglia... Guarda la scheda del film