Concerti Magazine Mercoledì 27 giugno 2001

Emozioni di prima Manu

C'eravate anche voi? C'ero anch'io. Un bel casino, che fiesta direbbe Manu, musica e ritmo che ti entrano nel sangue. Intorno facce sudate, braccia alzate, schiene nude, spalle nude, braccia nude. Alè si poga, tutti a-ddo-ssooo. Rincorse, spazi che si aprono all'improvviso come un vortice dove un secondo prima c'erano teste teste e si richiudono in un attimo. Un'onda di energia che ti porta come un'ondata salata di qua e di là verso il palco e ti vien voglia di andare ballando verso l'epicentro, a qualche metro dal palco. Onde sonore, onde di caldo di corpi ammucchiati, ballanti, felici, strafatti, non fatti. Fumo fumo che gira specialmente nei pezzi lenti ("Mariujana illegal" grida Manu), acqua minerale passata di mano in mano. Microbi? chi se ne frega. Acqua lanciata che ti arriva in testa a gocciate. Birre che passano. E intanto la musica che sembra non smettere. Finale con il diving in the crowd come nella migliore tradizione punk. Non si è buttato Manu, ha una certa età...

Vedi anche Leggi l'articolo e Leggi l'articolo .

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Risate di gioia Di Mario Monicelli Commedia Italia, 1960 Una notte di capodanno a Roma, Anna Magnani con uno spiumato boa di struzzo, Totò con il suo vecchio frac (e Ben Gazzara, compagno astuto nell’arte di arrangiarsi). Cercano compagnia, cercano d’infilarsi in tavolate che li rifiutano,... Guarda la scheda del film