Attualità Magazine Mercoledì 5 ottobre 2011

Wikipedia in sciopero: la protesta contro la Legge Bavaglio

Magazine - Non sorprendetevi se, cercando un termine su Wikipedia, invece di trovare la risposta al vostro dubbio vi siete imbattuti in un messaggio di protesta: la versione italiana dell'enciclopedia libera gestita dagli utenti, che da anni fornisce informazioni neutrali e gratuite, da ieri sera, martedì 4 ottobre 2011, ha deciso di autosospendere il servizio. Lo scopo è quello di per mettere in guardia i lettori dai rischi che si corrono se il comma 29 del Disegno Legge sulle intercettazioni, meglio conosciuto come Legge Bavaglio o ammazza-blog dovesse essere approvato.

L'articolo del ddl intercettazioni recita: «Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono».

Sono queste le motivazioni che hanno spinto i membri della community di Wikipedia a sospendere il servizio perché il decreto metterebbe a serio rischio lo spirito di libertà, apertura e orizzontalità cui si ispira Wikipedia. Infatti, indipendentemente dalla veridicità delle informazioni, chiunque si senta 'parte lesa' potrebbe chiedere l'introduzione di una rettifica per contraddire o smentire i contenuti, anche senza tenere conto delle fonti, caso che avverebbe principalmente con le biografie, che verrebbero trasformate a discrezione dell'interessato.

L'Italia è il primo paese al mondo in cui Wikipedia viene 'oscurata' per protesta, ma la Wikimedia Foundation americana, guidata da Jimbo Wales, fondatore di Wikipedia ha già dato il suo appoggio. L'azione degli utenti non è passata inosservata dal popolo del web che si sta già mobilitando attraverso i social network: su Facebook sono quasi duecentomila gli utenti che hanno aderito alla pagina Rivogliamo Wikipedia - No alla legge bavaglio.

Potrebbe interessarti anche: , Capodanno Milano tutti gli eventi dei principali ristoranti e locali , Arredo bagno: ecco le nuove tendenze 2019 , No al biglietto nominale per i concerti: l'appello di Assomusica , La moto Ferrari 900: una storia unica tra tradizione e innovazione , Olmedo Spa, veicoli speciali esclusivi per il trasporto disabili

Oggi al cinema

Il testimone invisibile Di Stefano Mordini Thriller 2018 Adriano Doria è "l'imprenditore dell'anno" nella nuova Milano da bere. Guida una BMW, porta al polso un Rolex vistoso, ha una moglie e una figlia adorabili e un'amante bella come Miss Italia. Ma ora si trova agli arresti domiciliari, accusato di... Guarda la scheda del film