Concerti Magazine Lunedì 27 giugno 2011

Vasco Rossi dice addio ai concerti: «A sessant'anni non si può più fare la rockstar»

Magazine - Vasco Rossi dice addio ai concerti dal vivo. Cogliendo di sorpresa milioni di fan, il rocker di Zocca lo annuncia con poche e secche parole ai microfoni del Tg1. Di fronte a un esterrefatto Vincenzo Mollica il Blasco ha dichiarato: «Alla fine di questo tour, dichiaro felicemente conclusa la mia straordinaria carriera trentennale da rockstar».

Vasco è al momento impegnato nel Kom Live 011, tour estivo che lo sta portando a calcare i palcoscenici più importanti della scena nazionale, dai sold out del poker di date a San Siro, fino all'Olimpico di Roma, passando per il bagno di folla dell'Heineken Jammin' Festival.
A sessant'anni il Blasco ha detto basta. Non a tutta la sua carriera di cantante, ma alle esibizioni dal vivo.
Forse con l'avanzare dell'età non si sente più al cento per cento nel reggere spettacoli clamorosi, adrenalici, dove non si è mai risparmiato. Ma il concerto di San Siro dove il rocker ha iniziato in ritardo l'esibizione a causa di uno stiramento alla spalla è probabilmente indice di un fisico che inizia a cedere di fronte ai ritmi di una tournée schiacciasassi come quella del Blasco.

Ma cosà farà adesso Vasco Rossi della sua carriera? «Questo non lo so ancora -ha risposto il Blasco a Mollica- ma continuerò a scrivere canzoni, perché mi piace, magari farò qualche apparizione, ma questa è la mia ultima tournée. Lo dico perché secondo me a sessant'anni uno non può più fare la rockstar».

Facendo della dietrologia, qualche avvisaglia si poteva intravedere nell'intervista a Repubblica di qualche mese fa, quando Vasco raccontò di sentirsi più a suo agio nell'anonimato di Los Angeles, quando poteva dismettere i panni del suo personaggio e vivere una vita normale.
All'orizzonte è facile aspettarsi una vita da album in studio ed esibizioni centellinate col contagocce.
Speriamo solo di non vederlo a San Remo, ma per quello il Blasco ha già dato. Correvano i ruggenti anni Ottanta e il rocker di Zocca si lanciava nel mito.
Un'uscita dignitosa di scena potrebbe riconsegnarcelo.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Colette Di Wash Westmoreland Drammatico 2018 Quando Colette sposa Willy, celebre imprenditore letterario, lascia per la prima volta la sua adorata campagna e viene catapultata nella Parigi libertina della Belle Époque. La scoperta della passionale vita coniugale, gli intrighi ed i tradimenti... Guarda la scheda del film