Magazine Giovedì 23 giugno 2011

Joe Lansdale, Pinketts e il batterista dei Doors: Piacenza è blues nel segno di Jim Morrison

Magazine - Dopo l'anteprima di Salsomaggiore Terme di domenica 19 e la presentazione a Milano di ieri pomeriggio, da oggi entra nel vivo Dal Mississippi al Po, festival musicale e letterario che da giovedì 23 a domenica 26 giugno porta a Piacenza alcuni dei grandi nomi della cultura italiana e statunitense.
Quest'anno, nel quarantennale della morte, l'edizione numero sette è dedicata alla memoria di Jim Morrison, tra note blues e poesia, a partire dall'anteprima nazionale di Riders on the Storm, l'autobiografia del batterista dei Doors John Densmore.

Tra gli appuntamenti di rilievo, le diverse occasioni di incontrare e dialogare con lo scrittore texano Joe R. Lansdale, uno degli autori che ha saputo dare al pulp una dignità e un successo commerciali inespattati. A partire dalla celeberrima saga dei detective Hap e Leonard, escamotage letterario per affrontare i temi del razzismo e dell'omofobia attraverso lo sguardo di un investigatore privato nero, gay e convinto repubblicano.

Tra gli appuntamenti di più stretta attualità segnaliamo Venti di cambiamento, una discussione dedicata alle primavere arabe, alle connessioni delle rivolte nel nord africa col web e al ruolo delle donne. La giornalista Antonella Viale ne parla con Ahmad Gianpiero Vincenzo, Amara Lakhous e Younis Tawfik.

All'interno della rassegna non mancano corpose compagini di scrittori italiani, come Massimo Carlotto e Andrea G. Pinketts.


Di seguito il programma completo di Dal Mississippi al Po:

Giovedì 23 giugno 2011
17:00 - Piazza Duomo
Paolo Pasi e Peppe Lanzetta. Andrea Villani, autore e presentatore d'eccezione, stuzzica due artisti eclettici sul tema della creatività, tra il serio e il faceto.

17:30 - Piazza Duomo
Due chiacchiere e una bibita ghiacciata:
Tony Washington, Watermelon Slim e Super Chikan si presentano al pubblico.

18:00-19:30 - Piazza Duomo, Piacenza
IL NEMICO DELLA PORTA ACCANTO.
R.J. Ellory e Linwood Barclay ci parlano delle incognite che si nascondono nella quotidianità americana. Presenta: Sebastiano Triulzi.

SPAZIO CONCERTI – Teatro Municipale, via Verdi 41
21:30 - Anthony Neil Smith e Lance Leadbetter presentano:
SPIRITUAL & DELTA BLUES
Tony Washington Gospel Singers + Watermelon Slim & Super Chikan

DOPOFESTIVAL - BullOne Pub, via Atleti Azzuri D'Italia, Piacenza
23:30 - Un Po Di Elvis
Joe Lansdale, uno dei più stimati scrittori americani, molto amato anche in Italia, incontra Luca Bottura, giornalista, scrittore e umorista italiano. Perché? Forse perché entrambi condividono la passione per la battuta pronta e lo stare in compagnia, anche del pubblico, naturalmente!

Venerdì 24 giugno 2011
17:00 - Piazza Duomo
Andrea G. Pinketts. Con quella faccia un po’ così: il talking blues di uno scrittore italianissimo con un nome che parla inglese. Presenta Andrea Villani.
17:45 - Piazza Duomo, Piacenza
Due chiacchiere e una bibita ghiacciata:
Rick Estrin e Andy J. Forest si presentano al pubblico.

18:00-19.30 - LA PROVINCIA CHE UCCIDE
Storie di varia umanità, tra un Winchester, un bicchiere di bourbon, una chitarra bottleneck, dal cuore dell’America più vera. Giuliano Aluffi presenta Joe R. Lansdale, Keith Lansdale e Anthony Neal Smith.

SPAZIO CONCERTI – Teatro Municipale, via Verdi 41, Piacenza (PC)
21:30 - Joe R. Lansdale e Tim Willocks presentano:
BLUES HARP NIGHT
Andy J. Forest Band + Rick Estrin & The Nightcats

DOPOFESTIVAL - Baciccia, via Dionigi Carli 7, Piacenza
23:30 - He Was A Friend Of Mine
Seba Pezzani presenta Riders on the Storm, autobiografia di John Densmore, in anteprima nazionale, lasciando che sia Frank Lisciandro a spiegare chi era davvero Jim Morrison, l’uomo, l’antieroe, il poeta, lontano dai falsi miti e dai lustrini dello star system.

Sabato 25 giugno 2011
LA CITTADELLA DELLA MUSICA - Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29

Un mondo di musica americana in una cornice storica dal forte impatto architettonico: accanto alla mostra di fotografie “rock” di Frank Lisciandro, una piccola comunità musicale viva, con dischi, strumenti musicali, musicisti e appassionati.

Vinile che passione
oltre 50 m lineari di rarità per gli appassionati, collezionisti o semplici curiosi.

Stand di alcune delle marche di strumenti più prestigiose del blues e di fini liutai.

Honer
leader mondiale delle armoniche a bocca e inventore della mitica “blues harp”

Wilder Davoli
importatore, tra gli altri, delle leggendarie chitarre resofoniche National

Liuteria per Amore
il liutaio delle star, Roberto Fontanot, un uomo che ha un aneddoto per ogni chitarra e per ogni chitarrista del globo

Gabriele Corazza
una passione per la liuteria divenuta professione

Beltrami
se lo strumento non si chiamasse già fisarmonica, gli si potrebbe dare il nome di uno dei suoi artigiani più illustri

Saranno inoltre organizzati clinics con alcuni dei musicisti residenti il festival:

Nerak Roth Patterson - chitarra elettrica
Francesco Piu - lap steel
Davide Speranza, Andy J. Forest - armonica
Presto gli orari saranno comunicati sul questo sito.

11:30 - Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29
BLUES DI-VINO. L'aperitivo blues come non l'avete mai goduto. Una piccola casa discografica indipendente, un uomo solo con la sua passione. Nel solco dei grandi ricercatori della cultura musicale americana, quello dei giganti come Harry Smith, Moe Asch e Alan Lomax, etnomusicologi che hanno fatto innamorare Bob Dylan e diverse generazioni di musicisti. Seba Pezzani fa quattro chiacchiere in libertà con Lance Leadbetter, deus ex-machina della Dust-to-Digital.

17:00 - Piazza Duomo
IL BLUES DEL DELTA.
Marino Grandi e Lance Leadbetter raccontano le radici della nostra musica attraverso il formidabile saggio di William Ferris, un caposaldo della letteratura blues, quest'anno reso disponibile al pubblico italiano grazie a uno sforzo congiunto del nostro festival e dell'editore Postmedia.

17:45 - Piazza Duomo
Due chiacchiere e una bibita ghiacciata:
Alvin Youngblood Hart si presenta al pubblico.

18:00-19.30 - Piazza Duomo
SCRITTURA E REDENZIONE
Quando la scrittura diventa una cura contro le brutture del mondo. Giacomo Cavalcanti, Michele Giuttari, David Monti, Alessia Micoli

SPAZIO CONCERTI – Teatro Municipale, via Verdi 41
21:00-22:30 - Linwood Barclay e Lance Leadbetter presentano:
THE GUITAR IS MY BLUES
Merak Roth Patterson and Nerak Roth Patterson Jr. + Alvin Youngblood Hart Trio

Domenica 26 giugno 2011
LA CITTADELLA DELLA MUSICA - Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29
Un mondo di musica americana in una cornice storica dal forte impatto architettonico: accanto alla mostra di fotografie “rock” di Frank Lisciandro, una piccola comunità musicale viva, con dischi, strumenti musicali, musicisti e appassionati.

Vinile che passione
oltre 50 m lineari di rarità per gli appassionati, collezionisti o semplici curiosi.

Stand di alcune delle marche di strumenti più prestigiose del blues e di fini liutai.

Honer
leader mondiale delle armoniche a bocca e inventore della mitica “blues harp”

Wilder Davoli
importatore, tra gli altri, delle leggendarie chitarre resofoniche National

Liuteria per Amore
il liutaio delle star, Roberto Fontanot, un uomo che ha un aneddoto per ogni chitarra e per ogni chitarrista del globo

Gabriele Corazza
una passione per la liuteria divenuta professione

Beltrami
se lo strumento non si chiamasse già fisarmonica, gli si potrebbe dare il nome di uno dei suoi artigiani più illustri

11:00 - Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29
BLUES DI-VINO. L'aperitivo blues come non l'avete mai goduto. Il blues nel sangue, il blues in gola, il blues nella penna. Andy J. Forest, un musicista sanguigno ben noto al pubblico dell'Italia, sua seconda patria, ci parla di una passione nata tra i bayou di New Orleans e sfociata in tanti anni di concerti, dischi e persino in un romanzo, Letters from Hell. A contenere gli slanci vulcanici del bluesman della Louisiana, l'aplomb ligure di John Vignola.

11.30 - Palazzo Farnese, Piazza Cittadella 29
Guerre di uomini, guerre di religione. Tim Willocks e Massimo Carlotto, in un magico asse letterario anglo-italiano, per ricostruire un periodo di lotte marinare aspre. Quando la storia si ripete… A fare da timoniere a questa illuminante battaglia navale Beppe Sebaste.

17:00 - Piazza Duomo
Massimo Carlotto: Un maestro del romanzo sociale italiano e un grande appassionato di blues. Presenta Matteo Strukul, giornalista e romanziere del Nordest che con Massimo Carlotto condivide i natali e la passione del raccontare.

17:45 - Piazza Duomo
Due chiacchiere e una bibita ghiacciata:
Sonny Landreth si presenta al pubblico.

18:00-19.30 - Piazza Duomo
VENTI DI CAMBIAMENTO
Secoli di immobilismo del mondo arabo o cecità dell’Occidente? I sussulti di libertà di una serie di paesi a noi vicini geograficamente e storicamente ci spingono a interrogarci sui cambiamenti di questi mesi. Studiosi, scrittori e giornalisti della grande galassia islamica cercano di fornircene una chiave diversa, chiacchierandone in libertà: Antonella Viale ce ne parla insieme ad Ahmad Gianpiero Vincenzo, Amara Lakhous, Younis Tawfik.

SPAZIO CONCERTI – Teatro Municipale, via Verdi 41
21:00 - 22:00 - UNA STAGIONE IRRIPETIBILE
A quarant’anni dalla scomparsa di Jim Morrison e dalla fine di un’epoca, Frank Lisciandro, Tim Willocks e Claudio Gargano ci parlano delle loro molteplici esperienze umane e artistiche insieme a John Vignola, timoniere d’eccezione. Frank Lisciandro ed Edorta Jimenez presentano:
THE SLIDE MAN
Sonny Landreth Quartet

Ingressi: per tutti i concerti, posto unico: € 15,00
Possibilità di abbonamento: 4 concerti: € 40,00

Durante il Festival sarà girato il film documentario
"BREAK BLUES"
a cura di FRANCESCO PALLADINO - KATIA KARINI - LUKA MONTELEANO

di Matteo Paoletti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film