Weekend Magazine Venerdì 8 giugno 2001

Ruote, sangue e sudore

Magazine - "Chiudi qui. Attento alla linguetta di plastica, va di sotto. Te lo senti ben stretto? Ok, sei pronto!".
Certo che per prepararsi a pattinare ci vuole ben poco. Il bello viene subito dopo, quando tocca alzare il proprio deretano dal panettone su cui si è seduti e assumere la posizione eretta. Non sono mai salito sui rollerblade, né su sci o skate. Quest'esperienza si può rivelare rovinosa. Ad ogni modo, guidato dai consigli di Sarah e Alexis e protetto dalle ginocchiere in titanio di Franci, comincio l'avventura.
Devo ammettere che deambulare solo grazie alla forza di inerzia mantenendo il busto immobile è un fatto immediato. Ecco che ho imparato la mia I lezione: nonostante l'apparenza convinca del contrario, quelle 4 ruote in fila danno una grossa mano a stare in equilibrio.
II lezione: peso in avanti. Ovvio. Nessun problema.
III lezione: piegare un poco le ginocchia. Facile. Peccato che nello sforzo di eseguire tutti i consigli, io assuma una postura che, per mancanza di altri riferimenti, definirò "seduto sul cesso" (vedi dopo).
IV lezione: un passo indispensabile è quello di riuscire a darsi la spinta autonomamente. Il movimento, all'inizio, è inevitabilmente sgraziato, faticoso, inconcludente. Inizio a generare un gran profluvio di sudore, la schiena scricchiola. Probabilmente mantengo il rendimento energetico di una locomotiva arrugginita di fine Ottocento. Nel frattempo sopraggiungono le prime cadute, ma niente problemi: a queste velocità da carrello della spesa sono solo bonarie "culate".
Alessandro mi aveva minacciato: "Non impari se hai paura di cadere". Ed è proprio vero. A dir la verità, se fatto con lo spirito giusto, cadere è anche divertente e può rivelarsi meno pericoloso del voler rimanere in piedi a tutti i costi. Come tutte le cose, non bisogna esagerare, né eccedere (a parole sono davvero bravo…).
Ogni volta che mi rialzo in piedi e riparto, la mia azione è via via meno orribile. Acquisto in sicurezza. "Sto volando!!" penso in un momento di autoesaltazione. Tutto quello che i miei amici vedono dall'esterno è lo sguardo fisso verso l'infinito e una strana bava verde alla bocca. A questo punto, Sarah inizia a dire che tengo il sedere troppo indietro e che sembro seduto sul cesso, ma ormai non ci sento più: ho la vista annebbiata dagli immediati progressi e tiro dritto per la mia strada. "Non è vero! Sto esattamente come stai tu". Come è prevedibile, non vado molto lontano.
V lezione: "Levatevi!! Toglietevi di mezzooooo!!!!!" CRASH!!!
VI lezione: imparare a frenare. Le prime volte, quando sono i pattini che ti portano a spasso piuttosto che il contrario, è un'operazione delicata, utilissima per procacciarsi guai. Se siete tra quelli che si fidano di quel sostegno posto in coda a un pattino, alzate pure il piede corrispondente: effettuerete la frenata, ma non vincerete certo un premio per lo stile. Se, invece, siete dei ribelli a cui piacciono creatività e manovre più articolate, potete scegliere tra più opzioni (ad esempio mettendo i pattini a T), si tratta sempre di creare attrito tra le ruote e il suolo.
VII lezione: i rollerblade sono molto divertenti, specie se in compagnia. A volte capita qualcosa di non propriamente piacevole, come osservare una macchina che si avvicina implacabilmente mentre non riesci ad avanzare di un millimetro nonostante l'agitarsi di ogni tua articolazione e appendice corporea. Tuttavia, ci si tolgono molte soddisfazioni, ad esempio franare a terra da pivello fra le evoluzioni di un gruppo di narcisi virtuosi, oppure rendersi finalmente conto di cosa vuol dire star seduto sulla coppa del cesso e liberarsene una volta per tutte.
VIII lezione: procuratevi le mie generalità: se mai doveste incontrarmi, statemi lontano!!!!

Tutte le persone a cui si fa riferimento in questo intervento sono creazioni di fantasia, tuttavia di essi si parla anche in un altro articolo (Leggi l'articolo ) e di alcuni sono mostrate delle fotografie.

Candido

Oggi al cinema

Glass Di M. Night Shyamalan Drammatico, Fantascienza U.S.A., 2019 Ritroviamo la guardia giurata David Dunn all’inseguimento dell’identità sovrumana di Kevin Wendell Crumb, ovvero la Bestia, in una serie di incontri sempre più pericolosi, mentre Elijah Price Price emerge dall’ombra nel... Guarda la scheda del film