Concerti Magazine Lunedì 3 gennaio 2011

Ringo Starr: a Liverpool salva la casa natale dell'ex Beatles

Magazine - Pochi giorni fa erano state le strisce pedonali di Abbey Road a passare da mito per i fan a luogo di interesse culturale della Gran Bretagna. Adesso è la casa natale di Ringo Starr a catalizzare l'attenzione dei media internazionali: stampa e fan si scagliano contro il comune di Liverpool, che aveva decretato l'abbattimento della tipica casetta in mattoni rossi, disabitata da tempo e ormai ridotta a poco più di una catapecchia, situata al civico 9 di Madryn Street.

Settant'anni fa, il 7 luglio del 1940, la casa diede i natali a Richard Starkey, che ci visse solo tre mesi prima di trasferirsi in un'abitazione poco lontano. Poi Richard diventò Ringo, il batterista sempre un po' in seconda fila rispetto a George, John e Paul, e il 9 di Madryn Street entrò nella biografia ufficiale del gruppo e, di conseguenza, nel mito.

Poco importa che l'ex Beatles la casa la ricordasse probabilmente solo in fotografia e nei racconti di fans e genitori, nè che Ringo non avesse prima d'ora avuto alcuna intenzione di acquistare l'abitazione-cimelio: ciò che non ha voluto il musicista, hanno potuto i seguaci dai Fab Four.
Le ruspe erano già al lavoro quando il governo centrale è intervenuto -un po' a sorpresa- a fermare la demolizione dell'immobile: la pressione dell'associazione Save Madryn Street Society, un gruppo organizzato di cittadini, si era ormai fatta troppo pressante e a Downing Street hanno scelto di agire con cautela, prendendo tempo.

Il comune di Liverpool aspetta. Sperando magari che Ringo, di fronte a tanto affetto popolare, si decida ad aprire il portafoglio. Già si parla di un restauro e della creazione di una casa museo, anche se non è ancora chiaro chi si sobbarcherà le spese e gli oneri di trasformazione.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film