Magazine Lunedì 28 maggio 2001

Due libri per pensare

Magazine - Si avvicina l’estate. Sole, mare, gelati, cocco fresco, oli abbronzanti, bibite ghiacciate. Radio, parole incrociate. E, addirittura, qualche libro.
Anche chi non legge una riga durante l’anno, al massimo dà un’occhiata alla Gazzetta dello Sport il lunedì mattina, sotto il solleone finisce per trovare il tempo di finire un romanzo, se non altro per non annoiarsi in spiaggia.
Eccovi i consigli di lettura di due agenti locali: Non si tratta certo di testi leggeri, ma ci assicurano maunaloa e pablosbirro che vale la pena di leggerli.



Ho chiesto di avere le ali, di Anthony Godby Johnson. Un ragazzo malato di AIDS, le sue storie, la sua vita. Niente patetismi, ma esaltazione del coraggio di vivere. Parole che rimandano ad immagini crude, che descrivono personaggi apparentemente lontani da noi..

Tratto da una storia vera, Ho chiesto di avere le ali parla in modo semplice per spiegare cose complicate come il senso della vita.

Un libro su cui riflettere.

maunaloa

Ho chiesto di avere le ali, A. G. Johnson
Sonzogno, pp. 224 ca, Euro 5.11 Prezzo di copertina



Vorrei segnalare a tutti gli amici di mentelocale un libro che ho trovato davvero straordinario e vi assicuro che non faccio della demagogia.

Si tratta di Lo scafandro e la farfalla di Jean-Dominique Bauby, (1997 Ponte delle Grazie spa Milano).

Il libro raccoglie i pensieri dell'autore che nel '95, per via di un ictus, viene colpito dalla cosiddetta locked-in sindrome che lo lascia perfettamente lucido, ma imprigionato in un corpo totalmente inerte, rigido e incontrollabile come lo scafandro di un palombaro.

Il suo unico legame con il mondo rimane così il solo occhio sinistro ancora in grado di muoversi. Bauby strizza una volta l'occhio per dire sì, due per dire no. In questo modo l'ex caporedattore parigino comincia a dettare questo libro in cui tutto fa meno che autocommiserarsi o abbandonarsi alla disperazione perché, come lui dice "C'è tanto da fare".

Si può volare nello spazio e nel tempo, partire per la Terra del Fuoco o per la corte di re Mida. Si può fare visita alla donna amata, scivolarle vicino e accarezzarle il viso ancora addormentato. Si possono costruire castelli in Spagna, conquistare il Vello d'oro, scoprire Atlantide, realizzare i sogni di bambino e le speranze di adulto.

Se avete 18.000 lire che vi avanzano, investitele in questo libro: vi prometto che non ve ne pentirete!

pablosbirro

Lo scafandro e la farfalla, Bauby J. D.
Tea, pp. 126 ca, Euro 7.50 Prezzo di copertina

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Gloria bell Di Sebastián Lelio Drammatico 2018 Gloria Bell ha cinquant'anni, un marito alle spalle e due figli che non hanno più bisogno di lei. Dinamica e indipendente, canta in auto a squarciagola e si stordisce di cocktail e di danza nei dancing di Los Angeles. Una notte a bordo pista incrocia... Guarda la scheda del film