Concerti Magazine Lunedì 8 novembre 2010

Lady Gaga regina assente degli MTV Awards

Magazine - Lady Gaga fa piazza pulita. E fa notizia anche quando non c'è. Miss Germanotta (questo il vero cognome della cantante di origine italiana) non si presenta a Madrid per la diciassettesima edizione degli European Music Awards targati MTV, ma si porta a casa tre premi: miglior canzone, miglior artista femminile e miglior artista pop. È intervenuta in diretta video da Budapest (dove è in tour: le tappe italiane a Torino il 9 novembre e a Milano il 4 e 5 dicembre) con parrucca giallo canarino e occhiali da sole viola: un look sgargiante a cui ormai siamo ben abituati.

Per noi, però, la vera notizia è un'altra. Per la prima volta nella storia degli European Music Awards, viene premiato un cantante italiano: Marco Mengoni, dopo essersi portato a casa il Best Italian Award, si aggiudica anche il Best European Award, lasciando a bocca asciutta niente meno Enrique Iglesias. Per il trionfatore della scorsa edizione di X-Factor, un 2010 che più magico non si può. Ora la vera sfida sarà confermarsi.

Altro protagonista della serata di Madrid, il giovanissimo canadese Justin Bieber, che si porta a casa i premi di miglior artista maschile e miglior giovane artista. Gli altri premi vanno a Eminem (migliore artista hip hop), ai 30 Seconds to Mars (miglior rock band), ai Paramore (miglior artista alternativo), ai Tokio Hotel (miglior live world stage), a Katy Perry (miglior video).
Quest'ultima, divenuta famosa con l'ambigua canzone I kissed a girl, propone anche il nuovo singolo Firework. Performance più sexy che mai anche per Miley Cyrcus (Who want my heart sexy), Rhianna (Only girl) e Shakira (Loca e Waka Waka), che si porta a casa anche il premio Free your Mind per le iniziative umanitarie da lei sostenute.

Si esibiscono anche Kid Rock, Linkin' Park e Ke$ha. Ma nel bel mezzo della grande parata di star presentata dalla casalinga disperata Eva Longoria, ecco l'esilarante fuori programma: un nano nudo sul palco. Johnny Knoxville, uno dei protagonisti della serie tv The Jackass, si è presentato in mutande per introdurre un premio. Poi, via anche gli slip e pudenda in mondovisione, tra le risate del pubblico madrileno.

La serata si chiude con il ritorno dei Bon Jovi: la band icona degli anni Ottanta e Novanta suona un medley che comprende i classici You give love a bad name e It's my life, più il nuovo singolo What you got. Per loro - e per chi se no? - il premio Global Icon.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Zanna bianca Di Alexandre Espigares Animazione Francia, Lussemburgo, U.S.A., 2018 L’avventura che ha emozionato intere generazioni, per la prima volta in una straordinaria animazione anche in 3D. Guarda la scheda del film