Concerti Magazine Lunedì 8 novembre 2010

Lady Gaga regina assente degli MTV Awards

Magazine - Lady Gaga fa piazza pulita. E fa notizia anche quando non c'è. Miss Germanotta (questo il vero cognome della cantante di origine italiana) non si presenta a Madrid per la diciassettesima edizione degli European Music Awards targati MTV, ma si porta a casa tre premi: miglior canzone, miglior artista femminile e miglior artista pop. È intervenuta in diretta video da Budapest (dove è in tour: le tappe italiane a Torino il 9 novembre e a Milano il 4 e 5 dicembre) con parrucca giallo canarino e occhiali da sole viola: un look sgargiante a cui ormai siamo ben abituati.

Per noi, però, la vera notizia è un'altra. Per la prima volta nella storia degli European Music Awards, viene premiato un cantante italiano: Marco Mengoni, dopo essersi portato a casa il Best Italian Award, si aggiudica anche il Best European Award, lasciando a bocca asciutta niente meno Enrique Iglesias. Per il trionfatore della scorsa edizione di X-Factor, un 2010 che più magico non si può. Ora la vera sfida sarà confermarsi.

Altro protagonista della serata di Madrid, il giovanissimo canadese Justin Bieber, che si porta a casa i premi di miglior artista maschile e miglior giovane artista. Gli altri premi vanno a Eminem (migliore artista hip hop), ai 30 Seconds to Mars (miglior rock band), ai Paramore (miglior artista alternativo), ai Tokio Hotel (miglior live world stage), a Katy Perry (miglior video).
Quest'ultima, divenuta famosa con l'ambigua canzone I kissed a girl, propone anche il nuovo singolo Firework. Performance più sexy che mai anche per Miley Cyrcus (Who want my heart sexy), Rhianna (Only girl) e Shakira (Loca e Waka Waka), che si porta a casa anche il premio Free your Mind per le iniziative umanitarie da lei sostenute.

Si esibiscono anche Kid Rock, Linkin' Park e Ke$ha. Ma nel bel mezzo della grande parata di star presentata dalla casalinga disperata Eva Longoria, ecco l'esilarante fuori programma: un nano nudo sul palco. Johnny Knoxville, uno dei protagonisti della serie tv The Jackass, si è presentato in mutande per introdurre un premio. Poi, via anche gli slip e pudenda in mondovisione, tra le risate del pubblico madrileno.

La serata si chiude con il ritorno dei Bon Jovi: la band icona degli anni Ottanta e Novanta suona un medley che comprende i classici You give love a bad name e It's my life, più il nuovo singolo What you got. Per loro - e per chi se no? - il premio Global Icon.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Tim Burton's The Nightmare Before Christmas Di Henry Selick, Tim Burton Animazione Usa, 1993 Guarda la scheda del film