Magazine Venerdì 5 novembre 2010

«Ho combinato un casino con una donna»

Se vuoi contattare il Dottor Marco Ventura scrivi una email a lettinovirtuale@mentelocale.it

Magazine - Caro dottore,
ho combinato un casino con una donna facendo la figura del bambino.
Ho mandato un messaggio su come gestire una certa emozione verso questa donna per stare più tranquillo durante le prove di teatro e ho saputo da questa amica che poteva esserci un interessamento nei miei confronti. Solo che il messaggio l'ho girato alla donna in questione provocando un disastro. Ho avuto paura di un suo eventuale rifiuto e quindi sono stato preso dal panico.
Le ho chiesto scusa ma vorrei parlare con lei direttamente per spiegarle che tutto è stato dettato da quella paura anche se temo un'altra figuraccia.
Grazie.


Guardi,
credo proprio che lei sia veramente agitato per quello che dice di aver combinato. E deve aver proprio paura di fare una seconda figuraccia perche questa sua ansia si riflette cosi tanto in quello che mi scrive che, per me, la sua storia è quasi incomprensibile.
Infatti non credo di aver capito bene ne cosa ha detto lei a chichi ha detto cosa a lei. Ho la vaga sensazione che ci siano di mezzo due donne ma potrebbe essere che sia invece una sola donna ma con due ruoli diversi. Insomma, magari per lei è tutto chiaro ma per me, che leggo, senza avere nessun altro elemento di conoscenza, non lo è. E questo mi fa venire un dubbio: ma non potrebbe essere che non solo sono io che non sono riuscito a capire ma che, forse, neanche per lei è cosi tanto chiaro quello che scrive e quello che le è davvero successo?

Questa ipotesi porta anche ad un'altra riflessione, ovvero che , forse, il disastro potrebbe avere anche questa origine: troppa fretta, troppa confusione, troppa superficialità nel pensare che noi sappiamo cosa pensano o vogliono gli altri senza neanche stare a capire cosa pensiamo e cosa vogliamo noi stessi. E se fosse cosi allora il discoso assumerebbe un altro senso e cambierebbero anche i presupposti per rimediare ed evitare, ulteriori, brutte figure.
Morale: le dispiacerebbe riscrivermi raccontando la sua storia in un modo meno sincopato e più descrittivo? E credo che cosi facendo, oltre che dare a me la possibilita di comprenderla meglio e di poterle rispondere adeguatamente, potrebbe essere già questo una buona azione per metterla in condizione di capire, da sé, cosa è davvero successo e come uscirne facendo, questa volta, una bella figura.
Saluti,
Ventura

di Marco Ventura

Potrebbe interessarti anche: , «Mamma secondo te sono lesbica?»: la domanda di una figlia i dubbi di una madre , «Preferisco stare con le mie amiche anziché con il mio ragazzo: Cosa mi succede?» , Paura di essere omosessuale, lo sfogo di un ragazzo e la risposta dello psicologo , «E se fossi lesbica?»: forse è solo paura e ipocondria , Doc Omosex? Forse è solo ipocondria

Oggi al cinema

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film