Concerti Magazine Mercoledì 23 maggio 2001

Ivano Fossati senza parole, solo musica

Magazine - [Comincia con questo disco la nostra collaborazione con NOVECENTO MUSICA di via San Luca 58r, dove potete trovare questo cd al prezzo scontato di £36.000]



Scordatevi “Panama”, scordatevi “Buontempo”, “La musica che gira intorno” e tante altre pagine indimenticabili della canzone italiana. Lasciate perdere la voce, la calda, inconfondibile voce di Ivano Fossati.

Erano anni che le parti di musica sola andavano allungandosi nei suoi concerti, con il pianoforte sempre al centro di tutto: in un certo senso era nell’aria un lavoro come questo.

Ne hanno parlato come di un disco “più incentrato sulla musica”. Non sono d’accordo. Le canzoni di Fossati sono molto incentrate sulla musica, come tutte le canzoni di qualità. Semplicemente la “canzone” come la conosciamo ha una alchimia tutta sua, che la rende genere a parte. Fossati non è mai stato Guccini, non è un autore di testi bellissimi con due note sotto, ma un autore di grandi testi e grandi melodie.

Per questo anch’io sono rimasto senza parole, ad ascoltare il cd strumentale. E devo dire che è raffinato, molto raffinato, come da Fossati era lecito attendersi. Curato nei suoni? E come no. Pregno di sonorità acustiche, certamente. Frequentato da violoncelli e ancor più da fisarmoniche, contrabbassi e flicorni. Esempio di ricerca? Direi introspettivo. Mi pare che la ricerca vada da tutt’altra parte al giorno d’oggi, basti pensare alla completa assenza di campioni e ritmiche digitali.

E’ un album quasi “sinfonico”, nei passaggi di più largo respiro, con momenti di grande lirismo. E può essere molto coraggioso, perché dopo tutti questi anni di canzoni, uscire allo scoperto così senza una parola deve essere un po’ come entrare in scena nudi.

Ma per quanto mi riguarda, rivoglio “Panama”. E’ molto giusto che, con anni di musica alle spalle, Fossati se ne esca con un disco strumentale e impegnativo per sé e per l’ascoltatore. Se lo può permettere. Voi vedete se potete permettervi le 36 mila lire.

Fra l’altro il packaging è stupendo.

Ivano Fossati
Non una parola
2001 Sony Music Italia

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Piccoli brividi 2 I fantasmi di Halloween Di Ari Sandel Avventura 2018 Una vera e propria invasione di mostri. Per una notte speciale - quella di Halloween - la più spaventosa dell'anno, le storie diventeranno tutte reali. Una casa distrutta, due ragazzini in bici, un libro ritrovato. Guarda la scheda del film