Magazine Venerdì 11 maggio 2001

Hollywood vampiro e cannibale

L’industria hollywoodiana del cinema alla ricerca di film dal successo “garantito” (almeno per quanto riguarda le grosse produzioni, per le piccole il discorso è diverso e più complicato) si impossessa, vampirizza, tutte quelle storie, romanzi, film stessi (quindi cannibalizzandosi), o fumetti, che godendo già di grande fama fra il pubblico garantiscono, appunto, un sicuro rientro economico.

Il caso del fumetto è particolarmente interessante. Con il cinema divide una storia parallela. Sono nati entrambi a fine ‘800 e da allora hanno proseguito “a braccetto” influenzandosi e “copiandosi” reciprocamente come forse non è mai accaduto fra nessuna altra arte.
A questo proposito bisogna dire che il fumetto come "parente povero" del cinema ha sempre sofferto di un complesso di inferiorità nei confronti della settima arte, complesso assolutamente ingiustificato, poiché proprio per la sua maggior povertà di mezzi, e quindi per la maggior economicità e facilità produttiva (è sufficiente una matita per creare “infiniti universi”), il fumetto si è affermato più del cinema come arte “pura” e come mezzo dalle notevoli possibilità sperimentali.
Solo con la computer grafica, negli ultimi anni, il cinema può parzialmente recuperare terreno, a costi ovviamente paurosamente maggiori.

L’UOMO RAGNO
In queste settimane negli USA è in fase di produzione la pellicola a lungo attesa ispirata al personaggio di Spiderman.
Negli ultimi anni sono uscite decine di film tratti dai comics più famosi, il più importante è stato Batman di Tim Burton (1989). Film prodotto in seguito allo straordinario successo ottenuto dallo stupendo romanzo a fumetti di Frank Miller “The dark Knight returns” (1986), ma abbiamo anche visto Il Corvo, Dredd, Tank Girl, Blade, Men in Black, La famiglia Addams, Dick Tracy, Spawn, sino al più recente X-Men.
Ma il più atteso di tutti è certamente Spider Man The Movie, almeno da quando otto anni fa circa Stan Lee, il papà di Spider Man, ne annunciò la prossima realizzazione da parte di James Cameron.
Dopo tutti questi anni il regista è cambiato, si tratta di Sam Raimi (La Casa, Pronti a Morire, Un piano Semplice), che di recente ha annunciato l’intenzione di volersi ispirare, non all’Uomo Ragno della serie classica, ma a quello della nuovissima collana Spider Man Ultimate, che in USA è il più grande successo dell’anno.
In queste nuove storie gli autori ripercorrono la vita del protagonista dall’inizio, riscrivendola in buona parte, (hanno ricevuto "carta bianca" dagli editori), ma rimanendo fedeli allo spirito originale delle storie di quasi 40 anni fa (sic!).
Per chi ama il personaggio è un occasione di leggere finalmente delle storie veramente ben scritte dopo anni di racconti mediocri, ed è incredibile come ci si lasci catturare dalla narrazione nonostante si sappia già tutto (o quasi) quello che succederà.
Per gli altri, un ottimo fumetto. Per tutti la possibilità, quando fra un anno il film sarà nelle sale, di confrontare l’originale con la versione cinematografica, per capire meglio similitudini e diversità fra questi due linguaggi “cugini”, in situazioni come questa dove si rincorrono a vicenda.
Luca Franco

Prossimamente il nostro Luca ci parlerà di Maus. Non perdetevelo!
di Daniela Carucci

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Lumière! La scoperta del cinema Di Thierry Frémaux Documentario Francia, 2016 Nel 1895 i Lumière inventano il cinematografo, la macchina magica capace di riprendere il mondo. I loro operatori, inviati ai quattro angoli della terra, danno inizio alla più grande avventura della modernità: catturare la vita, interpretarla,... Guarda la scheda del film