Madonna: mai più a Milano (ma festeggia il compleanno a Portofino) - Magazine

Concerti Magazine Venerdì 14 agosto 2009

Madonna: mai più a Milano (ma festeggia il compleanno a Portofino)

Magazine - Alla fine vince sempre Madonna: le proteste degli ultracattolici polacchi contro il suo concerto a Varsavia il giorno dell'Assunta si sono fermate. Niente canti religiosi fuori dai cancelli, niente intenti disturbatori, ma una formalissima denuncia contro il concerto presso il Ministero degli Interni: lo ha dichiarato Marian Brudzynski, a capo del comitato di difesa della fede e della tradizione nazionale Pro Polonia. La coincidenza dello show di Madonna con il 15 agosto, Festa dell'Assunzione di Maria a molti non è ancora andata giù.

E mentre la signora Ciccone si prepara alla sua prima data polacca in assoluto, si rincorrono voci insistenti sul suo arrivo in Liguria. Probabilmente Madonna sarà a Portofino per festeggiare il suo cinquantunesimo compleanno in compagnia degli amici stilisti Dolce e Gabbana.
Con tutta probabilità arriverà dopo lo show polacco, ovvero la notte tra il 15 e il 16 agosto, ma secondo indiscrezioni potrebbe fare una capatina nel borgo già oggi, 14 agosto, per poi volare a Varsavia per il concerto dei veleni. In ogni caso, la star lascerà Portofino entro il 18, data della prossima tappa del tour a Monaco di Baviera.
Se pare che l'hotel scelto per la sua breve permanenza in Liguria sia lo Splendido, rimane top secret la location dei festeggiamenti, e non è escluso che il party più lussuoso dell'estate si svolga a bordo di uno yacht in alto mare.

Intanto, a ridosso del suo arrivo in Italia, Madonna torna a parlare dello spettacolo milanese dello scorso 14 luglio e della guerra dei decibel scoppiata tra Comune e abitanti del quartiere di San Siro. Secondo le indiscrezioni pubblicate dalla rivista tedesca Musik, Madonna avrebbe dichiarato che non farà più concerti a San Siro. «Milano è l'unica città che ha imposto questi limiti: una star come me non può subire limiti burocratici».

Parole forti, che però non sono da vedere come un affronto agli italiani, tra i popoli, anzi, più amati dalla regina del pop (e ci mancherebbe: i suoi nonni erano italiani). Il suo nervosismo è più che altro dovuto all'incertezza fino all'ultimo momento di varcare gli 80 decibel, come era accaduto pochi giorni prima agli U2. Un'incertezza che potrà costare al capoluogo lombardo i concerti dei prossimi tour della cantante.
Lo dicevamo all'inizio: alla fine vince sempre Madonna.

Potrebbe interessarti anche: , F.O.N.O. il Festival organistico del Nord: un ricco calendario di concerti per l'edizione 2019 , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.