Magazine Venerdì 17 luglio 2009

«Dottore, secondo lei mi ama ancora?»

Se vuoi contattare il Dottor Marco Ventura scrivi una email a lettinovirtuale@mentelocale.it

Magazine - Salve dottore,
sono tre settimane, anzi quattro, che io (20 anni) e la mia ragazza (23 anni) stiamo attraversando un periodaccio. Meglio sarebbe dire che è lei ad attraversarlo: ha instabilità familiari, problemi con la tesi di laurea e affaticamento, dato che svolge per quest'estate due lavori. Vede tutto nero intorno a lei e ha deciso, parole sue, di togliere anche l'unica speranza di luce, cioè io. Ha deciso di non sentirmi e vedermi più dopo che siamo stati insieme quattro anni.
Nonostante questo lei mi chiama e ci vediamo anche. Le ho chiesto se tra noi fosse finito e se non mi amasse più, e lei alla prima domanda ha risposto «non lo so», alla seconda non ha proprio risposto. Poi, in una conversazione seguente, le ho chiesto se continuava a frequentarmi per piacere o perché le facevo pena, e lei ha risposto «che differenza c'è?». A queste parole le ho detto che se vuole scompaio dalla sua vita e lei mi risponde che non vuole niente e mi attacca il telefono in faccia. Sono molto triste perché ciò che provo per lei è amore, ma non riesco a capire il suo comportamento: probabilmente è dovuto al fatto che lei è troppo sotto stress.
Lei cosa ne pensa? La ringrazio.
Zboy

Saluti Zboy.
Cosa ne penso?
Bene, visto che me lo chiede e visto che lei ha vent'anni, non starò a girarci intorno. Io penso che se avessi 23 anni e mi trovassi a vivere in una famiglia instabile e difficile da gestire, con una tesi da terminare e due (mica solo uno) lavori da fare, penso che mi sentirei veramente con un bel peso da portare e forse farei fatica anche io a vedere tutto rosa.
A tutto questo peso, non vorrei aggiungere anche un fidanzato che mi chiede, fra le altre cose, «mi ami? Ma quanto mi ami?», frasi che vanno bene solo se una è stravaccata sul divano e non ha niente di meglio da fare se non stare ore al telefono.
Ho esagerato? Forse sì, forse no. La sua fidanzata è sotto stress? E lei la ama? Allora penso che questo sia il momento di dare anziché chiedere e di fare anziché parlare.
Lei dice di essere la sua unica luce?
Bene.
Allora brilli.
Buona estate.

di Marco Ventura

Potrebbe interessarti anche: , Paura di sposarsi: i dubbi di una ragazza, la risposta dello psicologo , «Ho chiamato il mio compagno con il nome del mio ex: Cosa c'è che non va?» , Una donna ossessionata dal pensiero di essere lesbica chiede aiuto: il consiglio dello psicologo , «Mamma secondo te sono lesbica?»: la domanda di una figlia i dubbi di una madre , «Preferisco stare con le mie amiche anziché con il mio ragazzo: Cosa mi succede?»

Oggi al cinema

Il violinista del diavolo Di Bernard Rose Drammatico Italia, Germania, 2013 1830. Niccolò Paganini (David Garrett), virtuoso del violino e amante delle donne, si trova all’apice della carriera, acclamato in tutta Europa. Il suo nome è sinonimo di amori e scandali, e il suo manager Urbani (Jared Harris) sta... Guarda la scheda del film