Concerti Magazine Venerdì 27 marzo 2009

Lebowski, Canzoni d'Amore per le Canzoni

Magazine - Premessa: i Lebowski sono un gruppo di folli. O per lo meno, il loro The Best Love Songs Of The Love For The Songs And The Best folle lo è di sicuro. Il bazar di idee esposte in questa produzione potrebbe apparire ad un primo ascolto caotico e sconclusionato, ma strizzando occhi e orecchie si riesce a estrapolare tutto quello che di succoso ha da offrire questa manica di febbricitanti musicanti.

Le immagini che questo cd evoca sono molto vicine a quelle che possono scaturire dalla visione e dall'ascolto in acido di un cartone animato anni Ottanta, dove motivetti orecchiabili e tematiche edulcorate si mischiano con un trip di apparente non-sense, generato da pensieri allo stato brado, essenziali e adrenalinici. Produzione ed esecuzione sono impeccabili, il gruppo è rodato e si sente, e tra tutte le catatoniche storie di ordinaria follia registrate spiccano per inusitata bellezza e folle ironia Church Of Fonz, Bertò 131 e Casa Comenji.

Trovare un genere con cui marchiare i Lebowski è cosa non facile e forse riduttiva, ma provandoci si potrebbe teorizzare un cocktail miscelato con schizzata sapienza di indie, pop, punk, demenza controllata e un caleidoscopio dalle immagini colorate con pastelli a cera. La studiata superficialità di cui si fanno interpreti dichiarati i nostri Lebowski colpisce e stordisce, le sette tracce si districano e si aggrovigliano continuamente su equilibri precari dati da testi assurdi (ma non troppo), schitarrate acide, kazoo, umorismo nero e una sezione ritmica nervosa e apparentemente incontrollabile... come tutto il resto.

Ogni pezzo può essere chiamato storia, può essere definito come uno sproloquio, può essere non definito. Chiamatelo come vi pare. Ma sarà il vortice di roba pulp generato da Leboski a chiamarvi, mentre Clint Eastwood verrà a cercarvi con la sua pistola ad acqua.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

In the mood for love Di Wong Kar-wai Drammatico Hong Kong, Francia, 2000 Un uomo e una donna a Hong Kong, nel 1962: storia dei brevi incontri ritrosi tra Chow Mowan e Su Lizhen, vicini di casa che scoprono casualmente che i rispettivi coniugi sono amanti e inscenano, come in una prova, le rispettive rivelazioni.... Guarda la scheda del film