Magazine Venerdì 20 marzo 2009

«O me o la tua famiglia»

Se vuoi contattare il Dottor Marco Ventura scrivi una email a lettinovirtuale@mentelocale.it

Magazine - Salve,
sono una ragazza di ventiquattro anni fidanzata da tre. Ho un bellissimo rapporto con il mio ragazzo: mi fido molto di lui, mi dichiara sempre il suo amore e mi fa capire che sono la persona più importante della sua vita.
All'inizio della nostra storia avevo un rapporto normale con la sua famiglia, che poi è migliorato. Ora non mi frequento più con loro, anche se mi farebbe piacere avere dei contatti. Il motivo di questo distacco sta nel fatto che non sopportavo più la situazione che si era creata: io mi sottomettevo a loro, ero sempre io a cercarli, mai un'iniziativa da parte loro, mai una telefonata per fare due chiaccihere.
Da qui sono sorti i problemi con il mio ragazzo: visto che io non desidero avere rapporti con loro, sto facendo di tutto per evitare che lui stia sempre con la sua famiglia.
Sono diventata gelosa (anche se lo sono sempre stata, ma non fino a questo punto) se è contento per la sua famiglia, se cerca di fare dei progetti con loro; e quindi spesso mi arrabbio con lui e lo metto di fronte a una scelta, «me o loro», proprio perché voglio vedere la sua reazione. Quando afferma di scegliere me, sono contentissima e mi calmo (perché solo il pensiero che possa preferire loro mi fa star male e diventare pazza), poi torno sempre sullo stesso discorso, ossia quello della scelta.
So di sbagliare, perché non è una bella cosa quando gli chiedo di fare una scelta, ma nonostante ciò continuo ad essere gelosa: non riesco ad accettare l'idea che possa preferire anche altri.
Questa gelosia è nata perché, quando io non sopporto determinate persone, automaticamente desidero che anche le persone a me care si allontanino da loro.
Le chiedo un aiuto, su come posso controllare questa mia ossessione, sul capire il motivo per il quale è sorta.
Grazie.
M.


Salve a lei, ragazza di ventiquattro anni.
Se, come dice nella sua mail, lei ha un «bellissimo rapporto con il suo ragazzo», e se il suo ragazzo, nonostante il rapporto con la propria famiglia che sembra essere normale, spesso sceglie lei, allora, veramente, la sua ossessione e la sua conseguente gelosia si basano su un problema che è dentro di lei, e non tanto sul comportamento del suo fidanzato e/o della sua famiglia.
Sembra un incipit banale, ma credo che sia importante che su questo ci sia chiarezza, perché se così non fosse, e la relazione con il suo ragazzo fosse più ambigua, e la presenza della sua famiglia particolarmente invasiva, allora le cose potrebbero avere un'altra spiegazione.

Ma così non è. E allora credo proprio che il problema sia dentro di lei, e presumibilmente sia da ricondurre alle modalità con le quali si sono creati i suoi vissuti precedenti, molto probabilmente con la sua famiglia o con le sue figure di riferimento affettivo più o meno vicine. Ma credo che questo lei lo immaginasse già, così come potrà ben immaginare che, per una cosa così delicata, non credo che ci possa essere un intervento così tanto risolutivo soltanto via mail.
Credo che l'aiuto più grande che le posso dare è consigliarle di intraprendere una psicoterapia, con un terapeuta che le ispira fiducia, per capire bene come liberarsi dalle sue ossessioni e dalla sua gelosia e vivere meglio il suo rapporto con gli altri, anche con quelli che non le stanno simpatici.
Auguri.


*psicoterapeuta

di Marco Ventura*

Potrebbe interessarti anche: , Una donna ossessionata dal pensiero di essere lesbica chiede aiuto: il consiglio dello psicologo , «Mamma secondo te sono lesbica?»: la domanda di una figlia i dubbi di una madre , «Preferisco stare con le mie amiche anziché con il mio ragazzo: Cosa mi succede?» , Paura di essere omosessuale, lo sfogo di un ragazzo e la risposta dello psicologo , «E se fossi lesbica?»: forse è solo paura e ipocondria

Oggi al cinema

Sogno di una notte di mezza età Di Daniel Auteuil Commedia 2018 Daniel è molto innamorato di sua moglie ma ha molta immaginazione e un miglior amico che a volte è fin troppo ingombrante. Quando questi insiste per una cena "tra coppie" per presentare la sua nuova amichetta, Daniel si ritrova bloccato... Guarda la scheda del film