Concerti Magazine Venerdì 20 aprile 2001

Ritmi africani alla Corte

Magazine - Il gruppo fondato più di dieci anni fa dai gemelli Lassina e Ousseni Coulibaly, originari di Nouna, sarà a Genova, sul palco della Corte, il 26 ed il 27 aprile per la nuova sezione primaverile del festival del Mediterraneo.
I Badenya sono tra i gruppi africani più rinomati ed apprezzati sulle scene internazionali, autentici depositari del Griot e rivivificatori di un patrimonio musicale pervaso da uno spiccato senso ritmico. In Africa occidentale dire griot equivale a dire tradizione orale e soprattutto potere della parola. In molte società della savana sudanese, dal Senegal fino al Ciad, i griot impersonano ancora oggi i testimoni di un passato che, custodito nella loro memoria e per il tramite della loro abilità di musicisti e poeti cantori, viene tramandato di generazione in generazione affinché le gesta dei grandi uomini non cadano nell'oblio e possano invece offrire un esempio e un modello per la vita presente.
I Griot accompagnano sempre i loro canti con strumenti musicali, come supporto del messaggio verbale, o meglio ancora, come complemento indispensabile per valorizzare ulteriormente un canto già prestigioso, il griot è anche un virtuoso strumentista!
Les Frères Coulibaly presentano un repertorio dalla fisionomia marcatamente tradizionale, eseguito unicamente con strumenti autoctoni, tra cui balaphon (strumento simile allo xylofono), ngoni ( arpa-liuto) e molteplici percussioni (djembé, louga, bara, doumdoumba, ecc). Iniziando nel 1991 con il Montreaux Jazz Festival, hanno partecipato alle più prestigiose rassegne musicali sulla scena mondiale e collaborato con artisti di fama internazionale (Baaba Maal, Peter Gabriel, Youssou N'Dour). Nel tour di presentazione del loro ultimo CD, sono affiancati sul palco dalla più celebre esecutrice di danze tradizionali del Burkina Faso che aggiunge una calda voce femminile al tripudio di coinvolgenti percussioni, costumi tradizionali e melodiche sonorità africane.
La formazione comprende:
Lassina Coulibay - djembe, Balafon
Ousseni Coulibaly - ngoni, louga, bara
Souleymane Coulibaly - djembe, balafon
Ousmane Coulibaly – djembe
Kalifa Diarra - djembe, doumdoumda, balafon
Abdoulaye Diarra - djembe, balafon
Mariam - canto, ballo

Per informazioni contattare l’associazione Echo Art
Tel 010 2542604
www.echoart.org

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Tre volti Di Jafar Panahi Drammatico Iran, 2018 Quando riceve il video di una giovane che implora il suo aiuto, la famosa attrice Behnaz Jafari abbandona il set e insieme Jafar Panahi si mette in viaggio per raggiungere la ragazza. Il film è stato premiato al Festival di Cannes. Guarda la scheda del film