Magazine Martedì 10 marzo 2009

La posta del cuore di Antonella Viale

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Mi chiamo Stefano,
ho 52 anni e dopo 10 anni di matrimonio meraviglioso, nei quali ho amato immensamente mia moglie (abbiamo una figlia di 10 anni insieme ed un maschio di 21 anni avuto da mia moglie dal suo primo matrimonio), ho scoperto alla metà di ottobre 2008 strani sms nel suo cellulare e dopo averne parlato con Lei (ho sempre avuto ampie assicurazioni che si trattava di sola amicizia), mi sono sempre più insospettito, fino a quando ho scoperto un cellulare nascosto dove gli sms erano molto più espliciti e confessavano una relazione con un ns. amico anche lui sposato e con una figlia.
Questa scoperta è avvenuta il giorno prima del mio compleanno a dicembre e così dopo diverse notti insonni trascorse nel cercare di chiarire questa relazione, mia moglie ha deciso di troncarla. Io e lei abbiamo fatto tanto per stare insieme in questi anni, ma non riesco a capacitarmi di questa sbandata, ammesso che lo sia. Mi sento tradito e travolto da un evento davvero inaspettato, proprio perché mia moglie (come da lei stessa ammesso), non è stata né mai trascurata né tanto meno di averle fatto mancare nulla. Anzi è stata realmente la donna della mia vita. Continuo a chiedermi ed a chiederle il perché e non riesco a darmi una risposta che abbia senso. Quello che so è che in questo momento faccio tanta fatica a crederle.
Cosa fare e come riconquistare la stima, l'affetto, la fiducia e tutto il resto?

Gentile Stefano,
come ho già scritto più volte non mi fiderei mai di un marito/moglie/figlio/fratello/sorella ecc. che si permettesse di leggere gli sms sul mio cellulare, o la mia posta elettronica e cartacea. Quindi non sono in grado di aiutarla a riacquistare fiducia in una persona di cui non si è mai fidato... dal momento che la teneva sotto controllo.
Spiacente, le auguro... di acquisire un po' di fiducia in sé stesso, sarebbe un bel passo,
Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Dobbiamo parlare Di Sergio Rubini Drammatico Italia, 2015 Vanni, cinquant’anni, è uno scrittore affermato. Linda, trenta, collabora nell’ombra ai suoi romanzi. Hanno un attico in affitto, nel centro di Roma. Forti del loro amore, al matrimonio hanno preferito la convivenza. I loro migliori... Guarda la scheda del film