Magazine Giovedì 12 febbraio 2009

Secret Invasion: alieni o supereroi?

Magazine - Immaginate di apprendere che gli alieni non solo sono arrivati sulla Terra da anni ma anche che il loro piano di conquista - dopo innumerevoli tentativi falliti - parte dal sostituirsi alle persone che conosciamo, quelle con cui lavoriamo, i medici che ci curano, fino ad arrivare agli eroi che dovrebbero proteggerci. Immaginate che il piano di invasione sia talmente ben congegnato da essere alle spalle dagli sconvolgimenti degli ultimi cinque anni. Immaginate che nel momento in cui voi prendete coscienza di un'invasione imminente, di fatto l'invasione sia ormai avvenuta.

L'idea con cui Brian Michael Bendis ha preparato l'invasione dell'universo Marvel a opera degli Skrull parte dalla tradizionale invasione degli ultracorpi con un pizzico di Visitors - uno dei telefilm cult degli anni Ottanta - per poi svilupparsi attorno alla domanda che prende corpo pagina dopo pagina, mentre i lettori scoprono che i beniamini a cui sono affezionati - in realtà - sono alieni da tanto, tanto tempo.
I lettori Marvel per anni hanno letto storie in cui dietro le maschere invece che i propri eroi c'erano degli alieni. Se ci si pensa è proprio in questo l'originalità del progetto di Bendis, arrivare a violare il paradigma sommo, il rapporto di fiducia che non esiste solo sulla carta - tra personaggi inventati - ma soprattutto quello, reale, tra lettore ed eroe. Quando un fan compra l'Uomo Ragno, sa che che vive, salva il mondo, soffre e magari muore è il suo eroe, non un impostore.

La Secret Invasion - il cross over evento Marvel del 2009, appena giunto in Italia a opera della Panini Comics - si sviluppa infatti - come la Civil War prima di lei - attorno a una domanda che va ben più in la del «da che parte stai?» - elevazione della passione a tifo da stadio - della guerra tra eroi che alla fine è costata la vita a Capitan America: «di chi ti fidi?, a chi sei disposto a credere?»

Gli Skrull sono una razza aliena di mutaforma che gli aficionados lettori Marvel conoscono bene visto che devono la loro comparsa a una delle prime avventure dei Fantastici Quattro. Per conoscerne storia e caratteristiche - e immergersi da neofiti in questa Saga che si annuncia essere un terremoto - è possibile acquistare un vero e proprio numero zero in cui Iron Man fa il punto della situazione gettando le basi sulle otto parti che da qui a Novembre usciranno investendo tutte le testate Marvel.
Il primo degli otto numeri - a cui si aggiungeranno diversi extra -, già uscito nelle librerie specializzate, racconta di alcuni eroi che non sono chi dicono di essere, della terra senza difese e lasciata in balia uno stormo di navi aliene. Impossibile non interessarsi.

Anche Secret Invasion rientra in quel piano pluriennale di cambiamenti che la casa delle meraviglie sta attuando. Con House of M si è ridimensionata la popolazione mutante, con la Guerra Civile si è provveduto a creare profonde spaccature nelle trame dei personaggi arrivando anche a sacrifici eccellenti.
Con l'Invasione sembra che Bendis - oltre a rendere la trama semplice anche per i neofiti - voglia tirare le fila mostrando come le rivoluzioni di questi ultimi anni non siano il frutto di idee estemporanee ma di progetti lunghissimi, mosaici che hanno visto la messa in opera delle prime tessere anni fa.
Non resta che restare sintonizzati e vedere quello che succede, sperando che - a differenza del grande evento 2008 - la Guerra di Hulk, anche questo non lasci, all'epilogo, quel vago senso di promessa non mantenuta patito invece dal cross over del golia verde.

di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

M Il mostro di Düsseldorf Di Fritz Lang Drammatico Germania, 1931 Guarda la scheda del film