Magazine Mercoledì 18 aprile 2001

Blue's

Magazine - Il mare è la mia tristezza. E’ l’angoscia nel fare le cose, il sentirmi inadatta. Il cercare una soluzione, coprire la solitudine che mi circonda.

Il mare è il vuoto lasciato dalla delusione, che non riesco a riempire. E’ l’elenco delle persone che ho allontanato per non stare male.

Il mare è il nero degli occhi del barbone al bordo della strada, è riconoscere l’infelicità e restare in silenzio.

Il mare sono le macchie d’anguria sul pavimento. Sono i bicchieri che escono dalla lavastoviglie col sapore di sapone, è l’acqua del beccuccio sul lavandino, depurata e calda, assolutamente insapore.

Il mare sono tutti i percorsi della mente quando gioca con le stanze e i trabocchetti virtuali, che poi li riconosce nelle città oscure e non capisce.

Il mare è la tua sicurezza che maschera grandi insicurezze, è il tuo voltarmi la schiena a letto; è il tuo voltarmi la schiena nella vita.

Il mare sono gli oggetti che mi circondano, tra i quali trovo dei pupazzi e qualche maglione caldo. Il mare è la neve che ci copre dall’ufficio a casa, con il mio mazzo di rose blu.

Il mare è te che esci dall’ospedale e telefoni per dirmi com’è andata, e io ti leggo il resoconto del mio caos, e piango. Perchè la mia vita mi trasporta e non riesco più a trovare il faro.


Tatiana Taiocchi

di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani

Oggi al cinema

Rex Un cucciolo a palazzo Di Ben Stassen Animazione Belgio, 2019 Da quando ha fatto il suo ingresso a Buckingham Palace, Rex conduce una vita immersa nel lusso. Dotato di uno spirito da capobranco, ha rimpiazzato il posto dei tre Corgi nel cuore di Sua Maestà. La sua arroganza può risultare alquanto irritante...... Guarda la scheda del film