Magazine Mercoledì 18 aprile 2001

(senza titolo)

Piscio rivolto verso il mare mentre la musica del rave mi percuote la schiena. La luna è alta e grande lassù nel cielo e sbianca questa pozza d’inchiostro. In fissa mi perdo a guardare il riflesso di questa palla bianca che sembra assumere una faccia diversa ogni qualvolta il moto delle onde la stropiccia. Tutto questo con il “coso” ancora in mano anche se ormai ho già smesso di urinare. Ritorno nel mezzo del party: dorsi nudi si muovono nella frenesia della musica, sudati brillano disumani nel bel mezzo della notte. Gente sta seduta esausta sul muro che separa la spiaggia dalla strada , molti fumano, alcuni stanno male, qualcuno vaga verso l’orizzonte. Le luci sono troppo forti e mi danno fastidio; confuso cerco di uscire dal casino, vampate di sudore, corpi sfuocati, facce sconosciute, profumo di gangjia, la musica che mi aliena.... qualcuno mi offre da bere, lo sguardo spaesato però bevo, è coca e rum, ci intendiamo senza parlarci.

Poi una ragazza in reggiseno mi si para davanti, è carina e mastica nervosamente una cannuccia. I suoi occhi sono persi proprio come il mare, la sua lingua sa di dolce e si muove in cerca della mia. Non posso resistere alle tentazioni. Poi più niente, per un paio d’ore almeno, credo. Mi ritrovo sul bagnasciuga, con il cielo che inizia a schiarire, poche persone che ancora ballano, molti sono collassati o dormono o sono morti. La musica è più bassa e calma ed invita ad una buona conclusione del trip. Mi giro una canna d’erba. L’alba, il mare, questa brezza, le stelle... non c’è niente di fottutamente romantico. Però è tutto così calmo, nell’accettare l’inevitabile, e il ciclico sciabordare delle onde mi concilia il sonno.


Valter Ceppi
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film