Magazine Martedì 30 dicembre 2008

In amore la differenza d'età conta?

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Salve!
sono una ragazza di 31 anni e sono fidanzata da 2 mesi con un ragazzo più piccolo di me di 6 anni. Per lui questa differenza di età è sempre stata un problema, più che per me. So che mi è molto legato: mi cerca spesso al tel, viene a trovarmi quando è in città (lavora fuori), ma sembra che viva pensando che prima o poi questa storia finirà.
Quindi mi vuole bene e lo dimostra ma non si espone mai più di tanto e non mi dice "ti amo". Cosa devo fare, cosa devo pensare... sto male!

Salve donna di 31 anni,
ché alla tua età non si è più ragazze e bisogna prenderne atto una volta per tutte, non mi dai molte informazioni, quindi non è semplice aiutarti. A senso direi che dovresti essere tu a frenare un poco. Alla vostra età e nel nostro contesto sociale sei anni di differenza non sono troppi, di sicuro non allarmanti. Quindi il tuo amico si serve di un argomento che fa paura a te, per coprire altre paure tutte sue. Tipo quella di impegnarsi sul serio per esempio. Oppure, nella peggiore delle ipotesi, è un giovane un tantino influenzabile che non riesce a affrontare a testa alta i luoghi comuni che spesso tormentano le coppie in cui il più giovane è lui. Spero di no, ma mi sembra importante che tu prenda in considerazione questa possibilità.
In breve: cosa devi fare? Niente. Faccia lui. Tu, casomai, fatti coraggio. Cosa devi pensare? A quello che ho scritto sopra e che, dentro di te, sai benissimo.

E tuttavia ti auguro un lieto fine,
Antonella





Cara Antonella,
la mia amica del cuore non sta molto bene, è depressa e non so più che fare per aiutarla. La sostengo come posso, ma voglio che lei sappia che può davvero contare su di me. Non mi voglio sbagliare. Le voglio tanto bene.
Grazie a te!

Di che mi ringrazi, cara anonima,
se non posso aiutarti? Non mi dici perché la tua amica è depressa, non mi parli della vostra età e nemmeno delle vostre vite. Pubblico il tuo sfogo perché non vorrei che fossi tu, un po' depressa, e sentirti ignorata non ti farebbe certo bene. Ma, se vuoi un parere, per favore scrivi le cose come stanno.

Auguri a tutte e due,

Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film