Weekend Magazine Lunedì 15 dicembre 2008

Dove passo il Capodanno?

Magazine - Allora, avete già deciso come passare il Capodanno?
Guardandosi intorno le opportunità sono veramente tante, per tutti i gusti e per tutte le tasche, ma spesso si rivelano essere solo dei bei voli pindarici.
Perché tutti gli anni si inizia con il dire: "Basta con la solita solfa, quest'anno faccio qualcosa di diverso, e se gli altri non vogliono venirmi dietro parto da solo/a". Ma alla fine, vuoi i soldi in tasca che sono sempre meno, vuoi che non si sa rinunciare alla compagnia delle persone care, ci si ritrova a fare più o meno le stesse cose.

Mentelocale.it ha indagato partendo dal web, non tra i concertoni in piazza (quest'anno al Porto Antico di Genova arriva Jovanotti) e le offerte delle agenzie di viaggi, ma tra le opinioni di persone vere, come titola lo slogan di una delle community più nazionalpopolari della rete: Yahoo! Answers. Basta digitare Capodanno sul motore di ricerca per verificare che la domanda degli utenti è sempre la stessa: Non ho idee, cosa mi consigliate di fare?
Anche le risposte sono più o meno tutte uguali: affittare una casetta fuori città, andare a sciare con gli amici, partire per una capitale europea, o imbucarsi dall'amico che ha casa libera e aspettare la mezzanotte per uscire a sparare i botti. Cenone con gli amici i più giovani, cenone con la famiglia i meno giovani. E ci si sbizzarrisce con i consigli gastronomici, dal classico cotechino e lenticchie a una più semplice e veloce spaghettata.

Ma alla fine basta chiedere in giro, anche a computer spento, per capire che il mondo reale e quello virtuale non sono poi così distanti. E anche qui molte risposte iniziano con un "Non lo so...".
A Francesca piace lo sci, perciò andrà quasi certamente «col mio ragazzo in baita a Limone, dove il gestore di un locale di Ventimiglia organizza una festa. Voci non confermate mi dicono che gli impianti di risalita saranno aperti anche di sera».
Marco, nativo della Val Bormida ma 'esportato' a Milano, ci dice che «probabilmente finirò a farlo in teatro! Dopo lo spettacolo ci sarà una festa in loco». Invece Marta andrà «a Savona, in darsena, a vedere i fuochi sul mare e a prendere una bella botta di freddo!». Ilaria, anche lei savonese, spiega: «probabilmente deciderò all'ultimo minuto. Magari una cena tra amici dove ognuno porta qualcosa e poi un giretto per il porto».

Capodanno nei caruggi per Giorgia, con «una festa a tema casa di amici: musica ed abiti anni Ottanta». Serata più tradizionale per Paola che, dopo anni passati a cucinare tutto il pomeriggio, «quest'anno Capodanno lo festeggio al ristorante, seduta e senza fare niente». Serata in tutta tranquillità anche per la neomamma Lara, che starà «a casa con amici all'insegna dell'enogastronomia», anche se il suo sogno è «poter andare in una beauty-farm per mamme e bebé».
C'è poi chi non disdegna una partenza senza meta, come Nadia: «si parte alla volta di Firenze e poi vedremo»; Melissa ha «prenotato l'albergo per un po' di giorni a Lucca. Ma non ho ancora programmi!».

Le idee non sono ancora chiare, vero? Personalmente tendo a decidere tra il 29 e il 30 dicembre, restringendo di molto la rosa di possibilità, perché buona parte dei locali hanno chiuso le prenotazioni da un pezzo. Si potrebbe andare in giro per la città, ma chi me lo fa fare di passare una notte al gelo in mezzo a montagne di persone? De gustibus...

Oggi al cinema

Nessuno come noi Di Volfango De Biasi Commedia Italia, 2018 Betty è un’insegnante di liceo bella, anticonformista e single per scelta. Umberto è un noto docente universitario, affascinante, strafottente alle prese con un matrimonio noioso e privo di passione. I due si incontrano per la prima volta quando Umberto... Guarda la scheda del film