Magazine Lunedì 24 novembre 2008

Giovanna la Pazza, sovrana triste

Magazine - La storia di Giovanna la Pazza, gli intrighi nella corte spagnola del sedicesimo secolo, una scrittura semplice ed elegante. L'ultimo libro della scrittrice e acquerellista romana Adriana Assini - l'immagine in copertina è opera sua - unisce questi elementi creando una trama ricca di affreschi storici e dettagli didascalici, ma non per questo poco scorrevole.

Le rose di Cordova (Scrittura & Scritture, 169 pp., 11,50 Eu) è un romanzo storico che restituisce l'atmosfera di una corte che, pur essendo nel periodo della sua massima potenza, evidenzia la fragilità e la sofferenza dei suoi sovrani.
La storia segue l'intera vicenda umana della principessa spagnola Juanita, terzogenita di Isabella di Castiglia e Ferdinando d'Aragona, passata alla storia come Giovanna la Pazza.
A tessere le fila della sua vita è una schiava mussulmana: «Mi chiamavano Francisca, un nome scelto a caso dal calendario cristiano», si legge nelle prime righe del romanzo. Francisca, unico personaggio di fantasia, rimane accanto a Giovanna per tutta la vita.

È proprio lei l'io narrante, la figura che illustra al lettore le tappe principali della vita di Giovanna: dalla capitolazione di Granada, ultima roccaforte dei mori (circostanza in cui Francisca viene fatta prigioniera), al matrimonio infelice con Filippo "Il Bello" di Borgogna; dalla presunta pazzia agli anni di prigionia nel Castello di Tordesillas.
Un rapporto contrastato, quello tra le due donne, che si sviluppa negli anni sul filo tra amore e odio, tra gentilezza e rancore. Se da una parte Francisca è intimamente legata a Giovanna, è complice del suo carattere anticonformista e della sua infelicità (frutto dell'oppressione e dell'ostilità che l'intera famiglia reale nutre nei suoi confronti), dall'altra non può infatti dimenticare che fa parte della dinastia dei suoi carcerieri.

Potrebbe interessarti anche: , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani

Oggi al cinema

Un'avventura Di Marco Danieli Commedia Italia, 2019 Sulle note delle intramontabili canzoni scritte da Lucio Battisti e Mogol, Matteo e Francesca scoprono l’amore, si perdono, si ritrovano, si rincorrono, ognuno inseguendo il proprio sogno: lei vuole essere una donna libera, lui vuole diventare un musicista.... Guarda la scheda del film