Magazine Venerdì 14 novembre 2008

«Devi sentirti padrona di te stessa»

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Lo scorso 11 novembre abbiamo pubblicato lo sfogo di , che si tormentava sul fatto di "avere ceduto" ad un ragazzo in poco tempo dopo avere interrotto una relazione con un uomo sposato che andava avanti da 5 anni. Oggi pubblichiamo la risposta di Roberto, che dà qualche consiglio a Francesca dal punto di vista maschile.

Leggi gli altri articoli di La Posta del cuore

Magazine - Ciao Antonella,
leggendo la tormentatissima vicenda di Francesca mi è venuta voglia di intervenire dando una chiave di lettura maschile e spero che avrai voglia di pubblicare queste mie riflessioni.
A Francesca vorrei dire: ti rendi conto di quanto siano dannosi ed assurdi i tuoi scrupoli? Credi di essere di facili costumi solo per aver ceduto ad una persona dopo cinque anni di relazione con un uomo sposato? Semmai, cerca di guardarti allo specchio e trovare in te stessa le ragioni per cui hai sopportato per così tanto tempo una situazione assurda e senza via d'uscita.

Tu mi dirai: ero innamorata... Ok, ma da uomo ti dico che spesso voi (donne) cadete vittima di alcuni di noi (uomini). Forse siete insicure, tendete a farvela raccontare e nel 99% queste storie si risolvono con lui che torna dalla moglie dopo aver sfogato gli ormoni: scusa la brutalità, ma mi spingo a pensare che in questo momento possa farti addirittura bene che qualcuno forzi un po' la mano per farti considerare altri punti di vista.

Francesca, ascolta la mia opinione: vivi questo momento come una liberazione: non sei di facili costumi, ti sei solo riappropriata della tua vita, stai tornando a vivere! E se ti va di andare a letto con qualcuno fallo, magari sarà una storia di una sera, magari scoprirai che è l'uomo della tua vita, ma mal che vada l'avrai fatto da totale e completa padrona di te stessa. Un abbraccio affettuoso.


Roberto

di Marianna Norese

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Il settimo sigillo Di Ingmar Bergman Drammatico Svezia, 1957 Guarda la scheda del film