Magazine Venerdì 13 aprile 2001

Un impegno preciso:un voto per la poesia

Fervono i lavori a mentelocale. L’allestimento di un dehors davanti al cafè è praticamente ultimato: è già possibile sostare comodamente seduti nell’atrio di Palazzo Ducale godendosi la bella stagione, sorseggiando una caipiroska o mangiando un panino al caprino e pomodori secchi.

Ma poiché ci teniamo a rinfrancarvi nello spirito quanto nel fisico, vi circonderemo di versi immortali (mi pare si dica così) di grandi poeti liguri. Al momento potete leggere la "Ballata delle donne", un inedito autografo di Edoardo Sanguineti.

Le poesie saranno applicate ai vetri della struttura, come quadri in esposizione. Tra questi "quadri" troverà posto quello di un autore sconosciuto.

Sconosciuto nel senso più vero e completo del termine, perché al momento neppure noi sappiamo chi sarà il fortunato. Questo dovete deciderlo voi votando il sondaggio. È facilissimo (basta cliccare il titolo della poesia che volete leggere e poi votare), non costa nulla e vi permette di tirar fuori il critico che è in ognuno di voi (almeno in quelli che non sono già impegnati ad allenare la nazionale di calcio).

I componimenti sono quelli selezionati dal Secolo XIX in occasione della "festa della poesia" tenutasi a Palazzo Ducale ai primi di aprile (vedi Leggi l'articolo ). Ormai siamo alla stretta finale. Noi vi promettiamo di evitarvi estenuanti exit poll, par condicio e speciali elezioni, ma voi fatevi sentire.


di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film