Magazine Venerdì 31 ottobre 2008

«Sono innamorata di 2 uomini: che fare?»

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Care e cari,
sono orgogliosa di me perché, almeno per una volta, ho risposto –quasi– quello che chi ha scritto avrebbe voluto sentirsi dire. Speriamo che la giovane di cui leggerete si faccia coraggio e affronti a testa alta le comari del paesello. E spero che voi riscalderete le manine infreddolite da questo tempo da lupi facendo scorrere sullo schermo i due messaggi torridi che ho ricevuto. Tradimenti e niente sangue, per fortuna, ma un bel po’ di lacrime, equamente divise tra uomini e donne.
Gli universitari hanno altro da fare che scrivermi, si torna alle pene di cuore. E alla pena mia, un tormento, una fatica di Sisifo: ripetervi ancora, perché proprio ce ne sono parecchi che non ce la fanno, che non rispondo più privatamente. E che, se andate vedere nell’archivio della posta, potrete trovare soluzioni alternative.
Ciao a tutte/i,
Antonella


Leggi gli altri articoli di La Posta del cuore

Per scrivere ad Antonella, clicca qui

Magazine - Il dilemma che ormai mi sta facendo diventare pazza è questo: ho quasi 20 anni. Sto con il mio ragazzo da 3 e, fino ad un mese fa, andava tutto bene fra di noi. Lui parla di matrimonio, che vorrà avere figli da me o cose del genere... è il tipico uomo da sposare in effetti. Tutto casa e relax.
Però, poco più di un mese fa, ho incontrato un altro ragazzo. Sudamericano. Ci siamo conosciuti grazie al vero colpo di fulmine (cosa che non credevo potesse succedere... sicuramente a me no, per lo meno). Ci siamo innamorati... o ci stiamo innamorando, non lo so. Con lui ho finalmente ritrovato il sorriso, sento di stare veramente bene. Doveva ripartire a fine mese, ma ha detto che resta perché vuole stare con me... e io voglio... o vorrei stare con lui...
Credo davvero di essere innamorata di 2 uomini ma come faccio?

Da una parte ho la sicurezza e la garanzia di un uomo che mi ama e che non mi tradirebbe mai. Il tipo di uomo che tutte le mie amiche invidiano, ma che oramai a me annoia e basta (o forse è solo routine che capita in tutte le coppie?!). Ultimamente non faccio altro che vedere i suoi difetti…
E dall'altra parte c'è questo ragazzo, pronto a fare qualsiasi cosa per me, purché io rimanga con lui. C'è da considerare, però, che scegliendo il sudamericano andrei contro anche alla mia famiglia che sicuramente non ne vuole neanche sentire parlare di uno straniero in casa, che a confronto con la mia carnagione nordica sembra un cioccolatino...
La scelta in cuor mio l'avrei già fatta. Il ragazzo sudamericano è già entrato nel mio cuore... Ma sono abbastanza forte da andare contro alla mia famiglia, ad una parte di amici e colleghi? E sono veramente sicura di riuscire ad infischiarmene di quello che pensa la gente? Quando sono con lui vedo le occhiate che le persone ci lanciano guardandoci insieme, rendendo ancora più evidente la diversità della nostra pelle. E se una volta imboccata questa strada mi accorgo che non sono abbastanza forte, e che avrei preferito la stabilità e l'amore incondizionato del mio ragazzo? In che modo ne posso uscire? (ti prego non dirmi che devo rinunciare a tutti e 2!)
Grazie,
Marika

Non ci penso neanche, cara Marika,
almeno non penso che tu debba rinunciare alla storia con il tuo nuovo amore, ma non ho dubbi sul fatto che tu debba lasciare comunque il tuo ragazzo. Se non si ha diritto a sbagliare a vent’anni, allora quando? Ammesso che sia uno sbaglio. Mi sembra che tu sia parecchio condizionata da un ambiente dalle idee parecchio ristrette, mi spingo a ipotizzare che tu non viva in una grande città. E capisco che ci vuole coraggio per affrontare la gente, senza contare la reputazione, che in certi ambienti conta parecchio. Ma sei giovanissima, il mondo ormai è più piccolo del tuo paese, puoi andartene, trovare opportunità di studio e lavoro altrove, magari all’estero. Fatti coraggio, anche se –come disse don Abbondio– il coraggio nessuno se lo può dare e vivi questa vita che, come dicono i vecchi (usa le loro armi!), è una sola. Che senso ha fare scelte definitive a vent’anni?
Auguri,
Antonella


Salve,
mi chiamo Betty e ho 42 anni. Sposata ancora per poco, per mia scelta lascio mio marito. Da 3 mesi ho una relazione con un collega. Tra noi è scoppiata la scintilla, un amore incominciato solo x sesso, poi è diventato forte.
Per colpa di una lettera anonima, lui mi chiede un po' di allontanarci, è sposato, mi dice che non vuole lasciarmi. Ma solo di aspettare che tutto passi. Ha paura che possa riceverla anche la moglie, dimenticavo nella lettera insultavano mio marito e anche lui, lui veniva definito un sapientone e l'imbecille che a scritto la lettera diceva che avrebbe voluto solo dargli una lezione, cavolo che devo pensare di questa pausa? Vuole mollarmi? Lui mi dice di no, che tra noi non cambia niente, che dobbiamo solo aspettare che le acque si calmino, aiutatemi a capire,
grazie di cuore,
Betty

Hai già capito, povera Betty,
tu sei pronta a mollare tutto e lui si spaventa per una lettera anonima e chiede una pausa. Perché una pausa? Perché ha paura che la moglie scopra la vostra relazione? Quindi non vuole lasciarla, è ovvio. Forse ti mollerà perché è troppo spaventato, forse non ti mollerà e trascinerete una relazione minata dal dubbio, costruita su promesse non mantenute. Di sicuro non mollerà la moglie. E tu, per il momento, non fare azioni avventate in famiglia.
Mi dispiace di avere dato corpo alla tua paura, ma avevi bisogno proprio di questo, di un giudizio esterno. Ti auguro di trovare di meglio, di scaricare il vile prima che lo faccia lui con te, tanto per levarti la soddisfazione e, magari, di scoprire che la vita con tuo marito è diventata monotona anche con il tuo contributo. Forse potreste recuperare.
Ciao,
Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

A star is born Di Bradley Cooper Drammatico, Musicale U.S.A., 2018 Il musicista di successo Jackson Maine scopre, e si innamora della squattrinata artista Ally. Lei ha da poco chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante... fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera... Guarda la scheda del film