Magazine Mercoledì 15 ottobre 2008

L'erotismo secondo Sbriciolina

Magazine - Sbriciolina ama la poesia, le piace comunicare attraverso la radio, si interessa di politica, ma la sua vera passione è la scrittura. Sbriciolina ha un obiettivo: «creare un sogno collettivo». Penserete che è un progetto ambizioso, ma lei ci crede con tutte le sue forze. «Voglio mettere insieme un gruppo si persone che vogliono realizzare i propri desideri. Come in tutte le cose della vita, si parte in molti e si arriva in pochi. Ci sono tanti scrittori al mondo, ma non tutti riescono ad emergere: ce la fa chi crede nei propri progetti», spiega Sbriciolina. Di lei non diremo altro: né il suo nome di battesimo, né la sua età (anche se la sua foto parla da sé). «Sbriciolina è un soprannome che mi ha dato mia mamma alcuni anni fa».

Come molte giovani autrici, Sbriciolina ha iniziato a scrivere da bambina sul classico diario segreto: «avevo tanti amici di penna. Nel ’95 sono passata dalla carta al computer poi, nel 2002, ho creato il mio blog. In quelle pagine virtuali mi sfogavo e raccontavo me stessa. Poi ho capito di non voler condividere tutta la mia vita con gli altri: mi interessa che la gente conosca i miei scritti e decida se amarmi oppure odiarmi. Così ho abbandonato il blog e mi sono dedicata alla narrativa».

Oggi Sbriciolina ha un sito tutto suo (fanclubsbriciolina.ilcannocchiale.it), che gestisce con l’aiuto di undici amici. «Mi piace mettermi in gioco. La scrittura è il motivo per cui la mattina mi alzo dal letto». Così ha tradotto la sua passione in una serie di libri dal titolo C’eros una volta Lulù: «protagonisti delle sette storie, acquistabili in rete sul sito ilmiolibro.it, sono Adamo e Ludovica. Lui rappresenta lo stereotipo dell’uomo che vorrei incontrare. Per lei ho scelto un nome che richiama l’aspetto “ludico” della vita: Ludovica, infatti, ama giocare e mi assomiglia molto».

Le storie narrate da Sbriciolina sono «sature di erotismo. I miei sono racconti erotici sui generis perché vedono protagonista una coppia che definirei scoppiettante più che scoppiata». Oggi la scrittura erotica al femminile va di moda: «il sesso genera sempre interesse ed è commerciabile. Per questo ho scelto questo tema per i miei racconti». E che ne pensa Sbriciolina di Melissa P., una delle scrittrici erotiche di maggior successo in Italia? «Ognuno ha i propri pregi e i propri difetti. Melissa P. ha avuto occhio e forse le conoscenze giuste. Non mi interessa la sua vita sessuale, ma ciò che scrive».
Oggi Sbriciolina ha tanti progetti e mille idee: «continuo a scrivere, ma “a cuciture”: fermo dettagli e ho molti testi da assemblare». Ne verrò fuori un altro libro? Staremo a vedere.

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film