Concerti Magazine Venerdì 10 ottobre 2008

The Vicious: bravi e deliranti

Magazine - Più di un'atmosfera proveniente dai remoti anni '70 si sprigiona sotto le note di Punk is Olive: suoni caldi e melodie curatissime sono la base, sfumature ambientali e deliri (chimici?) il contorno. I The Vicious ci propongono nove tracce di musica e rumori - proprio rumori - presi qua e là, che hanno tutte le caratteristiche della buona musica e l 'espressività artistica di un concept album vecchia scuola.

Chi ha sentito i Blue Oyster Cult o i Gentle Giant - anche se il prodotto è forse un pizzico più ispirato al punk delle origini, come Stranglers, The Clash, Buzzcocks... ma credo che come musica sia un pelo più complessa - non farà assolutamente fatica ad assimilare tutte le tracce, che scorrono via tra assoli di chitarra splendidi e non meno apprezzabili organi Hammond che saltellano sui ritmi allegri, spezzati, lenti ed interrotti di colpo da microscopici assoli dei più impensabili pianoforti elettrici, sigle di telegiornale e quant 'altro capiti che con un utilizzo da manuale della dinamica sonora e dei silenzi, rendono l 'ascolto quasi obbligatorio di tutto l 'album. La voce rimane impressa (con un richiamo agli Stranglers) e i cori femminini calzano a pennello aggiungendo ancora un goccio di espressività.

Inoltre, per non rimanere troppo seri, degli intro e outro, sparsi quà e là, segnano minuti importanti proponendoci i deliri di alcuni personaggi più o meno riconoscibili, come la serata storica in cui Zucchero insulta senza peli sulla lingua il suo pubblico. Giusto per non rimanere troppo seri, perché alla fine di ogni break si riprende a suonare seriamente, e bene, facendo sembrare tutto l 'album una registrazione in presa diretta creata da un gruppo più che affiatato che improvvisa senza ostacoli.

Musicalmente spettacolare e tecnicamente bello, gode di una perla finale: L 'estate stà finendo, seguita da una ghost track dallo stile elettronico-videoludico.

Potrebbe interessarti anche: , Mahmood vince Sanremo 2019 con il brano Soldi. Secondo posto per Ultimo, segue Il volo , Sanremo 2019. Testi e pagelle delle canzoni in gara , Sanremo 2019: Zen Circus con L'amore è una dittatura. Testo e pagella , Sanremo 2019: Ultimo con I tuoi particolari. Testo e pagella , Sanremo 2019: Simone Cristicchi con Abbi cura di me. Testo e pagella

Oggi al cinema

Ladri di biciclette Di Vittorio De Sica Drammatico Italia, 1948 Antonio Ricci festeggia con la famiglia il lavoro che ha ottenuto faticosamente: attacchino di manifesti del cinema. La famiglia riscatta dal banco dei pegni la bicicletta e Antonio va a lavorare. Sta incollando il manifesto di Gilda quando gli rubano... Guarda la scheda del film