Magazine Venerdì 3 ottobre 2008

«Ho troppa paura di soffrire»

Se vuoi contattare il Dottor Marco Ventura scrivi una email a lettinovirtuale@mentelocale.it

Magazine - Le scrivo dopo aver riflettuto a lungo sul perché io mi senta così. L'anno scorso mentre ero in America per lavoro mi sono innamorata di un ragazzo, dopo qualche mese sono dovuta tornare in Italia a causa di seri problemi familiari, ma con la speranza che potesse raggiungermi. Purtroppo ha avuto dei problemi col visto e così dopo essermi venuto a trovare in vacanza, ho preso la decisione di trasferirmi in America a fine anno. È una decisione importante, ma voglio veramente stare con lui.

Fin qui tutto ok. Il problema è che temo di non essere capace di mantenere una relazione con lui a causa della mia gelosia e della mia possessività. In tutte le storie che ho avuto ho sempre ripetutamente tradito, soprattutto per proteggermi. Tradivo per sopportare un eventuale tradimento e l'abbandono. In realtà son stata sempre io a interrompere le storie e comunque non credo di essere mai stata tradita (o almeno nessuno me l'ha confessato). Lui è stato l'unico ragazzo che non ho mai tradito e voglio davvero avere una vita con lui. Ma sono ossessionata dal fatto che lui possa ferirmi, tradirmi o scegliere un'altra persona al mio posto. Vorrei accettare tutto ciò come una parte naturale della vita, ma in realtà non ci riesco. Ho iniziato anche a spiarlo leggendo le sue mail e controllando i contatti che ha su di un social network. Proprio oggi leggendo un messaggio di un suo amico in cui commentava il fatto che una comune amica avesse rotto col ragazzo e gli consigliava di provarci (non ho ben capito se fosse uno scherzo o ci fosse nascosto qualcosa sotto), son uscita di testa e ho passato due ore riflettendo se dirgli che non ce la faccio più, che è meglio lasciar perdere..
Ho troppa paura di perderlo e questo terrore mi rende nervosa ed aggressiva nei suoi confronti senza un motivo reale (ai suoi occhi).
Lo amo come non ho mai amato nessuno e so che anche lui mi ama e non voglio rovinare tutto per questa mia ossessione ma non riesco a trovare una soluzione. Vorrei sapere cosa ne pensa e avere una sua opinione.
Grazie.



La mia opinione è che prima di prendere decisioni così importanti di vita e di lavoro dovrebbe andare a parlare con uno Psicoterapeuta ed affrontare con lui questa sua problematica che, se mi permette, riguarda il suo proprio vissuto e non già gli aspetti di relazione con il suo ragazzo americano. Lei mette in atto dei comportamenti molto forti che la portano a vivere e ad agire con una intensità sproporzionata alla situazione reale e che presumibilmente hanno la loro origine nel suo passato dove, prsumibilmente, la tematica del tradimento, è nata e si è sviluppata.

Detto così sembra una cosa semplice ma, in effetti è molto più complessa e non credo che sia neanche giusto semplificarla troppo per cercare di spiegarla con il rischio di renderla troppo banale. Mentre invece si tratta di una situazione molto seria.
In sintesi potrei solo dire che vi sono due livelli. Nel primo è uno stato cosciente che agisce nel presente in cui lei opera pensando e progettando e valutando le sue relazioni a livello razionale. Nel secondo livello, decisamente inconscio le sue spinte e le suo sensazioni sono fortemente influenzate dai suoi vissuti passati che insinuano dubbi ed alterano il giudizio del presente distorcendolo sino a farlo combaciare con i suoi fantasmi del passato.

Non credo che sia una situazione che possa essere affrontata seriamente soltanto scrivendo su questo sito e le rinnovo il mio consiglio di prendere un appuntamento con uno psicoterapeuta in carne ed ossa che le ispiri fiducia al punto da permettrgli di aiutarla a superare le sue paure di essere (nuovamente?) tradita.

Mi faccia sapere

di Marco Ventura

Potrebbe interessarti anche: , Doc Omosex? Forse è solo ipocondria , «Mi piacciono le donne ma guardo gli uomini», il dubbio di Alessandro , «Nessuno riconosce i miei sforzi», lo sfogo e la risposta dello psicologo , «Mi sento più uomo che donna, sarò lesbica?», i dubbi di una ragazza , «La mia ragazza è attratta da un'altra ragazza ma non mi vuole lasciare. Cosa devo fare?»

Oggi al cinema

Crazy & Rich Di Jon M. Chu Commedia, Romantico U.S.A., 2018 La newyorkese Rachel Chu accompagna il suo fidanzato di lunga data Nick Young al matrimonio del suo migliore amico a Singapore. Emozionata perché visiterà l’Asia per la prima volta, ma nervosa perché conoscerà la famiglia... Guarda la scheda del film