Weekend Magazine Martedì 12 dicembre 2000

Una Villa del XVII secolo

Da parecchio tempo non mi perdo a passeggiare per Villa Rossi, la mia Villa d’infanzia. E mi fa uno strano effetto. Forse perché è mattino, e in effetti le ultime volte che per un motivo o per l’altro mi ero ritrovato ad appoggiarmi alle ringhiere della pista di pattinaggio era sera e ascoltavo le note di qualche concerto. L’ho trovata viva, nonostante tutto. Sarà stata la giornata di sole. I giovanotti di un tempo a prendersi questi ultimi raggi autunnali sulle varie panchine disseminate in ogni dove. Anche se le più gettonate sono quelle a metà del grande prato in discesa che porta alla suddetta pista di pattinaggio. Villa Rossi Martini è il polmone verde di Sestri Ponente. L’antica Villa fu edificata nel XVII secolo per volere dei Lomellini. In seguito venne ampliata e modificata dai successivi proprietari. E’ stata acquistata dal comune di Genova nel 1931 che ha destinato il palazzo a scuola elementare, Anita Garibaldi per essere precisi, ed ha aperto al pubblico il parco che si estende per 40425 mq.
Il chiosco, o punto di ristoro come recita l’insegna, è ancora la suo posto, come 30 anni fa, e chissà da quanto prima. E ci sono anche diverse aree attrezzate con giochi per i più piccoli.
L’ingresso principale è ubicato in Piazza Poch, 4. Si accede al parco anche tramite ingressi secondari in Salita Inferiore Cataldi, Via S.Tomaso d’Aquino, Piazza Tarello.

Oggi al cinema

Un figlio all'improvviso Di Vincent Lobelle, Sébastien Thiery Commedia Francia, 2017 Tornando a casa, i coniugi Prioux scoprono che un certo Patrick si è trasferito nella loro abitazione. Patrick sostiene di essere loro figlio e di essere tornato per presentargli la fidanzata ma i Prioux non hanno mai avuto alcun figlio. Ma chi è davvero... Guarda la scheda del film