Concerti Magazine Venerdì 6 aprile 2001

Dieci anni di Festival del Mediterraneo

(nella foto Vera Bilà)


Anche quest�anno si rinnova l�appuntamento con il Festival del Mediterraneo. Una delle più importanti manifestazioni a livello nazionale riguardanti la World Music. Da dieci anni l�associazione culturale , capitanata da Davide Ferrari, si impegna per far conoscere ai genovesi le musiche, le culture, le tradizioni di popoli lontani e spesso dimenticati. La coincidenza (o malasorte?) vuole che l�anniversario cada in contemporanea con il vertice dei G8. E tutte le problematiche relative alla sicurezza, alla libera circolazione, alla possibilità di svolgere manifestazioni nei giorni prossimi al summit hanno necessariamente interferito con l�organizzazione del festival.
�Ma dopo varie vicissitudini, smentite, colloqui, rassicurazioni� - mi spiega Davide Ferrari - �sembra che il decimo festival del mediterraneo possa svolgersi nella sua sede abituale: sotto il tendone del porto antico. Infatti le manifestazioni, anche all�interno della zona rossa, dovrebbero essere consentite sino al 15 luglio. Sicuramente avremo alcune iniziative collegate con la campagna . Inviteremo diversi gruppi africani provenienti da paesi a cui l�Italia ha promesso la cancellazione del debito, quali Angola, Eritrea, Sudan per sensibilizzare ulteriormente l�opinione pubblica verso questi temi �.

Ci saranno eventi collegati alla salvaguardia dell�ambiente, portati avanti in collaborazione con Greenpeace e, last but not the least, una serie di concerti che si collegano al World Children Music Festival nato in Olanda.
�È da diversi mesi che portiamo avanti iniziative con alcune scuole medie del centro storico, quali la Balliano e la Don Milani, dove la presenza di studenti immigrati è più numerosa", continua Davide. "Abbiamo istituito diversi laboratori musicali con gruppi come gli Gnawa, per favorire l�integrazione dei ragazzi appartenenti a etnie diverse. La musica in questo senso ha un potere enorme. A fine giugno dovremmo mettere in scena veri e propri concerti tenuti dai bambini stessi�.

Intanto le manifestazioni legate al festival partono martedì 10 aprile con lo spettacolo inaugurale della decima edizione: . Sul palcoscenico del Teatro Modena si esibiscono gli Echo Art con Simona Barbera, Tina Omerzo, Riccardo Barbera, Roy Paci, gli Gnawa di Casablanca, Manrico Murzi accompagnati dalle immagini di Ciprì & Maresco.
Il giorno successivo concerto della cantante proveniente dalla Repubblica Ceca , la nuova star gitana.
E per il 26-27 febbraio un�immersione nella musica tradizionale africana con i , gruppo composto dai gemelli Coulibaly provenienti dal Burkina Faso.
Molta carne al fuoco, per un appuntamento che ormai è entrato nel cuore dei genovesi.


(nella foto uno dei fratelli Coulibaly)

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Chinatown Di Roman Polanski Thriller U.S.A., 1974 Los Angeles 1937. Durante le indagini riguardanti gli abusi edilizi che si stanno propagando a vista d'occhio, un investigatore privato, si imbatte casualmente in un omicidio che pare sia in stretta relazione alla corruzione dilagante ed ad uno scandaloso... Guarda la scheda del film