Concerti Magazine Venerdì 6 aprile 2001

Dieci anni di Festival del Mediterraneo

(nella foto Vera Bilà)


Anche quest�anno si rinnova l�appuntamento con il Festival del Mediterraneo. Una delle più importanti manifestazioni a livello nazionale riguardanti la World Music. Da dieci anni l�associazione culturale , capitanata da Davide Ferrari, si impegna per far conoscere ai genovesi le musiche, le culture, le tradizioni di popoli lontani e spesso dimenticati. La coincidenza (o malasorte?) vuole che l�anniversario cada in contemporanea con il vertice dei G8. E tutte le problematiche relative alla sicurezza, alla libera circolazione, alla possibilità di svolgere manifestazioni nei giorni prossimi al summit hanno necessariamente interferito con l�organizzazione del festival.
�Ma dopo varie vicissitudini, smentite, colloqui, rassicurazioni� - mi spiega Davide Ferrari - �sembra che il decimo festival del mediterraneo possa svolgersi nella sua sede abituale: sotto il tendone del porto antico. Infatti le manifestazioni, anche all�interno della zona rossa, dovrebbero essere consentite sino al 15 luglio. Sicuramente avremo alcune iniziative collegate con la campagna . Inviteremo diversi gruppi africani provenienti da paesi a cui l�Italia ha promesso la cancellazione del debito, quali Angola, Eritrea, Sudan per sensibilizzare ulteriormente l�opinione pubblica verso questi temi �.

Ci saranno eventi collegati alla salvaguardia dell�ambiente, portati avanti in collaborazione con Greenpeace e, last but not the least, una serie di concerti che si collegano al World Children Music Festival nato in Olanda.
�È da diversi mesi che portiamo avanti iniziative con alcune scuole medie del centro storico, quali la Balliano e la Don Milani, dove la presenza di studenti immigrati è più numerosa", continua Davide. "Abbiamo istituito diversi laboratori musicali con gruppi come gli Gnawa, per favorire l�integrazione dei ragazzi appartenenti a etnie diverse. La musica in questo senso ha un potere enorme. A fine giugno dovremmo mettere in scena veri e propri concerti tenuti dai bambini stessi�.

Intanto le manifestazioni legate al festival partono martedì 10 aprile con lo spettacolo inaugurale della decima edizione: . Sul palcoscenico del Teatro Modena si esibiscono gli Echo Art con Simona Barbera, Tina Omerzo, Riccardo Barbera, Roy Paci, gli Gnawa di Casablanca, Manrico Murzi accompagnati dalle immagini di Ciprì & Maresco.
Il giorno successivo concerto della cantante proveniente dalla Repubblica Ceca , la nuova star gitana.
E per il 26-27 febbraio un�immersione nella musica tradizionale africana con i , gruppo composto dai gemelli Coulibaly provenienti dal Burkina Faso.
Molta carne al fuoco, per un appuntamento che ormai è entrato nel cuore dei genovesi.


(nella foto uno dei fratelli Coulibaly)

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Alpha Un'amicizia forte come la vita Di Albert Hughes Azione, Drammatico, Thriller U.S.A., 2018 Dopo una battuta di caccia finita male, un giovane uomo delle caverne lotta contro una serie di ostacoli per ritrovare la strada di casa. Un’emozionante storia di crescita ed iniziazione arricchita dal forte rapporto tra il protagonista e un lupo. Guarda la scheda del film