Concerto "A Gyorgy Kurtag" - Magazine

Teatro Magazine Giovedì 5 aprile 2001

Concerto "A Gyorgy Kurtag"

Magazine - GYORGY E MARIA KURTAG
Pianisti

Ensemble Itinéraire
Direttore: Andrea Pestalozza
Soprano: Maria Husmann

"A GYORGY KURTAG" - Primo Concerto
Gyorgy Kurtag: - Jatekok (Giochi)
e Trascrizioni da J.S.Bach
per pianoforte a due e a quattro mani
- Messaggi della defunta Signorina R.V. Trussova, op. 17
(ventuno poesie di Rimma Dalos)

Il concerto sarà preceduto da una conferenza introduttiva a cura di Mario Messinis, sovrintendente al Teatro La Fenice di Venezia, che avrà luogo venerdì 6 aprile 2001, alle ore 17.30, nell’Auditorium Eugenio Montale-Teatro Carlo Felice, passo E.Montale 4, Genova.
INGRESSO LIBERO ALLA CONFERENZA E AL CONCERTO

La FONDAZIONE SPINOLA, la FONDAZIONE TEATRO CARLO FELICE e la DE SONO - ASSOCIAZIONE PER LA MUSICA presentano il concerto "A GYORGY KURTAG" che si terrà domenica 8 aprile alle 21.15 al Teatro Carlo Felice di Genova.

Si tratta di un evento musicale unico il cui programma prevede estratti da Jatekok, eserciziario per pianoforte a due e quattro mani, destinato ai bambini, in accostamento a brani di J.S. Bach , eseguiti da GYORGY KURTAG e dalla moglie MARTA.

A seguire I MESSAGGI DELLA DEFUNTA SIGNORINA R.V.TROUSSOVA, eseguiti dall'Ensemble Itinéraire diretto da Andrea Pestalozza con la soprano Maria Husmann. Tale brano, suonato per la prima volta a Parigi nel 1981, ha decretato la notorietà internazionale del compositore.

Gyorgy Kurtag, nato in Romania nel 1926 e divenuto nel 1848 cittadino ungherese, è indubbiamente uno dei massimi e piu’ significativi compositori contemporanei. Fin dagli esordi enuncia una poetica fatta di gesti brevi e incisivi e di motivi frammentati e aforistici, che documentano la sua aspirazione a compiere una sintesi tra la tradizione ungherese di Bartok, Kodaly e Lieti e l’espressionismo viennese, specie quello metafisicamente conciso di Anton Webern. Un’altra tendenza evidente fin dalle sue prime prove di compositore è quella di miniaturizzare le grandi forme del passato in brevi frammenti variamente componibili come tasselli di un ampio affresco sonoro (I MESSAGGI DELLA DEFUNTA SIGNORINA R.V.TROUSSOVA è costruito secondo questa poetica del frammento).

Info
Fondazione Spinola, Vico San Luca 1 - 16123 Genova


Fondazione Carlo Felice, Passo Eugenio Montale, 4 - 16126 Genova
Relazioni esterne 010 5381224 -

Altre informazioni su Gyorgy Kurtag al sito www.karadar.net

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin