Magazine Giovedì 12 giugno 2008

Il sesso piace anche alle donne

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Cari miei, si vede che sentite l'estate e non ne avete più tanta voglia. Gli universitari si sono dissolti senza lasciare traccia, speriamo che stiano cercando di dare gli esami e riescano a non pensare ad altro.
Riponevo qualche speranza sul dibattito: , specialmente dopo che ha approfondito bene e nei particolari - con quel tanto di vita vissuta che fa piacere in questo contesto - la mia frase troppo sintetica sugli anni della formazione (grazie). Forse ha detto tutto lei e nessuno ha niente da aggiungere. Quindi scendiamo sulla terra per oggi e affrontiamo un problema che più concreto non si può (forse).
Ciao,
Antonella

Leggi gli altri articoli di La Posta del cuore

Per scrivere ad Antonella, clicca qui

Magazine - Cara Antonella,
sono una ragazza di 14 anni e sono fidanzata da 3 mesi con un ragazzo. Ci amiamo moltissimo e lui mi ha dimostrato in tutti i modi quanto mi ama e quanto sono importante per lui, però io ho paura che lui mi usi solo per fare cose. Penso che tu abbia capito quali cose. Come faccio a capire se è davvero così? Sono davvero esasperata.

Cara anonima,
anche se mi sembra un po' presto per fare cose, tant'è che non osi scrivere la parola, dimmi: a te piace farle? Questo è l'importante. Sei giovane, non puoi immaginare quanto sia costata questa parità presunta che ora tutti sbandierano, non saprai forse mai quanto si rischiava - anche dal punto vista sociale - a fare cose senza essere regolarmente sposate (da un prete, sia chiaro) solo trenta, in molti casi venti o ancora meno anni fa. Rischiavi, per farla breve, di perdere tutto: la rispettabilità, la possibilità di farti una famiglia, una vita sociale normale, diventavi una paria.
Lo so che invecchiando comincio a farvi la morale ma, se nessuno vi ha raccontato che il mondo non è sempre stato quello che conoscete, se - forse anche per questo - mi scrivete chiedendo consigli, mi sento in dovere di pensarci io. Quindi eccoti la risposta, cara anonima, spiegami la domanda per piacere. Perchè non l'ho capita.
Ripeto, a te piace o no, fare cose? Se sì, fanno parte dell'amore, quindi lascia perdere le domande. Se no, sei libera di non farle e di sicuro in questo modo troverai la risposta che cerchi.
Parità vuol dire anche che nessuno usa più nessuno, in un senso e nell'altro. Non hai niente da perdere e, se vivi in un ambiente tanto arretrato da temere di essere considerata una ragazza facile, cambia ambiente. Idem se il fare cose ti marchia in qualsiasi modo. Non è così che si valuta l'amore quarant'anni dopo il '68. Non preoccuparti, vivi la tua storia e diventa grande come tutti, lo capirai, se ti ama. O forse smetterai di amarlo tu per prima, chissà.
Auguri,
Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Skyscraper Di Rawson Marshall Thurber Azione U.S.A., 2018 Will Ford, è un ex leader del Team di Recupero Ostaggi dell’FBI e veterano americano di guerra, che ora valuta la sicurezza dei grattacieli. Durante un lavoro in Cina trova il più alto e sicuro edificio del mondo improvvisamente in... Guarda la scheda del film