Magazine Mercoledì 4 aprile 2001

Volo leggero

Compirò un volo,
un ultimo volo leggero
sulle tragedie e le euforie
di questa città,
mi innalzerò tra il mare
e le sfolgoranti colline,
tra salite sfiancanti
e vibranti discese,
scalini, creuze
e lunghi drappi stesi
come vele impigliate,
muri che si toccano
terre che si ignorano
e poi
sguardi verso il mare,
di chi intuisce la terra
come un richiamo,
come il vento gagliardo
che sento attraverso
ed io volo,
sopra i confini
e le onde fitte,
così,
come un volo leggero.



Alessandra Ramagli
di Donald Datti

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Most Beautiful Island Guarda la scheda del film