Magazine Martedì 13 maggio 2008

«Aiuto, mia mamma ha l'amante!»

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - MIA MADRE

Mia madre ha l'amante, li ho già visti 3 volte... Non so come dovrei fare (e qui l'anonimo lettore esprime sentimenti violenti che preferiamo omettere - la redazione), perché onestamente mi sono rotto davvero il cazzo... (segue bestemmia)

Caro anonimo,
cosa posso dire per calmarti? Si vede che sei giovane e che sei molto arrabbiato, che parole trovare per attenuare la tua furia e fartici pensare su?
Le solite, dirette, che non ti piaceranno perché con la rabbia non si ragiona, ma voglio fare quello che è giusto.
1. Sei sicuro? Hai visto tua madre insieme a un uomo, ma sei davvero sicuro che sia il suo amante? Li hai visti in pubblico? In atteggiamenti inequivocabili? Li hai visti mentre entravano in una casa e ne uscivano dopo un tempo abbastanza lungo da far pensare a una storia? È importante che tu sia sicuro, che tu non abbia tratto conclusioni da comportamenti magari un po' troppo leggeri, ma innocui.
2. Se sei veramente sicuro, per piacere scrivimi un'altra mail un po' più lunga, parlami di più della tua famiglia, dei tuoi rapporti con i genitori, se li hai tutti e due, se sono ancora insieme oppure no, dimmi le loro età e la tua, se lavorano e cosa fai tu, ma soprattutto - ripeto - dei tuoi rapporti con loro e di quelli fra loro. Solo così potremo tentare di trovare una soluzione non violenta. Perché dobbiamo prima capire come mai tua madre ha sentito il bisogno di trovare l'amore fuori casa e poi capire esattamente l'origine della tua paura, che si trasforma in rabbia come succede a quasi tutti i ragazzi.
Ti aspetto,
Antonella

DUE FIGLI PICCOLI. LUI DICE: NON TI AMO PIU'

Ho 34 anni e mi ritrovo sola a casa con due bimbe piccole. Lui qualche mese fa mi ha detto: non ti amo più, una settimana fa ha lasciato casa per dormire da sua madre. Stranamente in questa settimana ha ripreso a chiamarmi per chiedere delle bimbe ed ogni giorno torna a casa con la scusa delle bimbe, ma la sera se ne va.
Spero che lui ci ripensi e torni da me, perché la nostra storia è stata importante, voluta da lui, e non credo che dall'oggi al domani lui possa non amarmi più: fino ad un mese fa la nostra famiglia era felice.
Domanda: che speranze ho?

Non lo so, cara anonima,
ma posso provare a fare qualche ipotesi che spero ti sia di aiuto. Se davvero la vostra famiglia era felice sino a poco fa, è facile immaginare che ci sia di mezzo un'altra persona. In questo caso è anche probabile che lui sia ancora indeciso e abbia bisogno di un certo sostegno, visto che tu lo rivuoi. E allora c'è un consiglio solo: rendilo felice senza esagerare e senza recitare troppo. A volte basta non mostrare rancore, non fare domande, non chiedergli scelte che evidentemente non si sente di fare, mostrarsi disponibili al dialogo, ma senza sollecitarlo, evitare accuratamente i perché?, affrontare argomenti che a lui interessano, farlo parlare del lavoro per esempio e dare segno di ascoltarlo, mandare a letto le bambine e
chiacchierare un po'. A volta basta questo, un clima sereno, disteso, che faccia venire voglia di ritornare.
Se il problema fosse un altro, la risposta potrebbe essere la stessa, ma la sai meglio tu di me. Non ti amo più non esiste senza una ragione, quindi forse ti conviene rifletterci bene e cercare di capire che cosa non andava.
Se, dopo due figlie, fosse solo immaturità, allora considerati fortunata, mollalo e rimboccati le maniche, perché le bambine hanno bisogno di te.
Auguri,
Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

La donna elettrica Di Benedikt Erlingsson Drammatico 2018 Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna",... Guarda la scheda del film