Magazine Mercoledì 7 maggio 2008

«Sogno di fare l'amore con mia cognata»

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - L'amore dura 6 mesi
Non ho parole! Dopo 4 anni insieme lui non mi ama più, anzi a richiesta diretta: "ma tu mi ami ancora?" la risposta è stata: “non lo so”, che per un uomo significa "no". Io single, lui impegnato con figlia ma non sposato, una storia incredibilmente coinvolgente fino a settembre o giù di lì.
Ho iniziato a notare i soliti cambiamenti, meno attenzioni e più dimenticanze. Anche io sono cambiata, in peggio. Ho iniziato a rompere, a chiedere, a pretendere mai ma a volere qualcosa di più, fino alla fatidica domanda. So che non perdo nulla, so che posso vivere benissimo senza di lui, ma a 43 anni fa ancora male. Come faccio a dimenticarlo senza soffrire troppo?
Arianna

Cara Arianna,
i lutti sono lutti e non c’è niente da fare. Se hai ritenuto di cominciare a rompere, vuol dire che hai cercato di affrettare la fine. Sei troppo intelligente per non capire che non è questo il modo per tenersi un uomo. Quindi prova a chiederti perché l’hai fatto. È vero che ci hanno cresciuto con lo spirito di sacrificio, la capacità di sopportare il dolore atavica e, ammettiamolo, una certa propensione per il ruolo di vittime (in alcuni casi), tuttavia il supremo sacrificio di farci lasciare per dimostrare che sappiamo e ci sentiamo in dovere di soffrire di più sottraendo sofferenza all’uomo, non è un valore. In qusti casi, per dolorosi che siano, bisogna ricominciare a usare il cervello e recuperare dignità. Che è già un bell’impegno insieme all’elaborazione del lutto. Lavorare su noi stesse per ritornare forti, indipendenti e ritrovare una vita sociale appagante è un dovere. Poi diventerà anche un piacere. Come vedi non ho ricette ma consigli un po’ noiosi. Spero che ti saranno utili comunque.
Sei forte, si sente leggendoti, ce la farai e, per certi versi, l’età gioca a tuo favore. Perché sei più razionale e in grado di relativizzare, di capire che era già finita anche da parte tua, anche se hai preferito lasciare l’incombenza a lui.
Auguri,
Antonella


Strani sogni
Ciao, è da un bel po’ di tempo che faccio dei sogni strani, io ho 35 anni vivo in Germania da 10 e convivo da 3, fatto sta che da circa un anno vivo a casa dei genitori della mia ragazza. Un anno fa andammo in ferie sempre in Germania e conobbi la sorella della mia ragazza. Mi piacque subito: carattere spigliato e molto giocherellona. Finite le vacanze, dopo qualche mesetto, arriva la sorella a casa dicendo che si era licenziata e per il momento rimaneva a casa. Il fatto è questo, che nel periodo in cui è stata a casa, ha giocato con me tipo a fare la lotta, oppure dare continuamente pizzicotti, a me ha fatto sempre piacere scherzare con lei, ma venne un giorno che
[segue una descrizione molto esplicita di giochi finiti in avance da parte della ragazza e di un’avance di nuovo esplicita da parte di lei che non aggiunge nulla al senso della mail]
Per concludere, adesso lei è gia di nuovo andata via da due mesi, io amo moltissimo la mia ragazza, ed è successo già 5 o 6 volte che sogno la sorella, che ci faccio l’amore, vorrei sapere se è possibile, da cosa dipende e perché moltissime volte nella giornata penso al suo bel corpo. Anche quando faccio l’amore con la mia ragazza molte volte faccio finta di stare con la sorella. Tra me e questa ragazza non c’e mai stato niente, né un bacio né altro. Come posso fare a togliermela dal cervello?
Ciao, un saluto a tutti voi.

Caro anonimo,
ho tagliato la tua lettera anche per motivi di spazio, ma ti darò tutte le risposte. Che, per altro, se hai un po’ di pazienza troverai anche nell’archivio della posta perché ne sono già capitate parecchie, di storie che coinvolgono cognate. Comunque: perché ti succede? Perché succede a chiunque, uomo o donna, di fantasticare dopo provocazioni esplicite, specialmente se tutto rimane sospeso e non si concretizza. Come ho scritto sin troppe volte, l’amore è un lavoro, tenere insieme è una coppia è un impegno a volte pesante. E per tenere insieme la tua coppia devi scordarti la cognata, dimenticarti i sogni e soprattutto cambiare casa. Perché la ragazza ti ha fatto delle avance? Non offenderti, nel 99,99% dei casi si tratta di ostilità –anche latente, nascosta da anni e nutrita per anni– nei confronti della sorella. Il pensiero, anche solo il sospetto, di essere stato manipolato, di rappresentare una specie di strumento di vendetta ti basta per togliertela dal cervello? E non dirmi che le due ragazze vanno d’amore e d’accordo, i rapporti tra fratelli sono molto difficili da capire se non si conosce bene il loro passato. Senza contare che, come dice Marge Simpson: sei una donna, puoi permetterti di portare rancore per sempre. Quindi ciò che ha scatenato la vendetta postuma magari risale a un mucchio di anni fa. Puoi anche parlare con la ragazza, probabilmente negherà, o forse invece finirete a letto. Quindi, amico anonimo, dammi retta, cambia casa insieme alla tua compagna.
Auguri,
Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Dragon trainer 2 Di Dean DeBlois Animazione U.S.A., 2014 Questo emozionante secondo capitolo della trilogia epica si svolge cinque anni dopo che il giovane eroe vichingo Hiccup ha fatto amicizia con un drago ferito, evento che ha cambiato per sempre il rapporto tra gli abitanti di Berk e gli sputafuoco. Ora... Guarda la scheda del film