Magazine Giovedì 29 marzo 2001

La Passeggiata dell’Acquasola

Magazine - “Ciò che principalmente da’ forestieri si rimproverava a Genova era la mancanza di una comoda e amena passeggiata; faceva loro sorpresa come in mezzo a tanti magnifici palazzi, che le hanno meritato il titolo di superba, non si fosse pensato ad un oggetto di tanto ornamento e direm quasi indispensabile in una grande città.
La passeggiata dell’Acquasola sarà fra poco in grado non solo di far cessare questo rimprovero, ma di attirare lo sguardo e l’ammirazione de’ nazionali non meno che de’ forestieri.
(...) Niun altro pubblico lavoro, meno le grandi e indispensabili riparazioni del porto, hanno eccitato mai tanta curiosità e direm pure una sì generale soddisfazione”.

Gazzetta di Genova, 24 maggio 1823
Nell’immagine: Carlo Barabino, Pubblica passeggiata dell’Acquasola: progetti e commento, “Gazzetta di Genova” 1823, Genova, Collezione Topografica del Comune

di Rosanna Tripaldi

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione