Magazine Giovedì 29 marzo 2001

Il Sacro Catino in S. Lorenzo

Magazine - Tra i pezzi esposti nel Museo del Tesoro di S. Lorenzo c’è il famoso Catino, che per secoli si è pensato fosse ricavato da un’unica gemma di smeraldo.
Studi più recenti hanno accertato che si tratta invece di vetro verde di epoca romana.
Sul pezzo si sono moltiplicate le leggende; tra tante testimonianze discordi, un fatto sicuro è che il Catino era già a Genova nel XII secolo e fu messo al sicuro nella Cattedrale, da dove fu asportato in seguito alle requisizioni ordinate da Napoleone I.
Fu restituito alla città nel 1816, rotto in dieci pezzi e mancante di uno, rimasto al Louvre.

“Andai nella sagrestia per vedere il famoso piatto concavo, largo sedici o diciassette pollici, fatto di un solo smeraldo, che è, si dice, un regalo della regina di Saba a Salomone.
Dal canto loro, i genovesi lo presero alla conquista di Cesarea; ma io riuscii a vederne solo la copia; l’originale è in un armadio di ferro del quale il doge ha la chiave in tasca.
Pensai fosse il caso di andarglielo a domandare.
Credo che il padre Labat non sia stato più audace di me; quindi è un bugiardo patentato quando dice di averlo veduto più e più volte. La verità è che soltanto quando passano dei principi il doge, accompagnato da tutta la guardia, va a mostrar loro tutta quella meraviglia”.

Charles de Brosses
Lettres Familières sur l‘Italie, 1739-1740 Nell’immagine : Museo del Tesoro di S. Lorenzo, Il Sacro Catino

di Rosanna Tripaldi

Potrebbe interessarti anche: , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male

Oggi al cinema

Un viaggio a quattro zampe Di Charles Martin Smith Avventura U.S.A., 2019 L’avventura di Bella, un cane che intraprende un epico viaggio lungo 400 miglia per ricongiungersi con il suo amato padrone. Guarda la scheda del film