Concerti Magazine Mercoledì 30 gennaio 2008

Port‑Royal: il primo album è sul web

Magazine - I puntano sul web. Il gruppo genovese dal 31 gennaio 2008 metterà in free download sul proprio sito il primo album Flares. I Radiohead fanno scuola? Non proprio. L’operazione accompagna l’uscita di un nuovo album di remix. Alcuni tra i maggiori esponenti della scena elettronica europea - tra cui FS.Blumm, Dialect, Ulrich Schnauss, Manual - si sono cimentati con i brani dell’album d’esordio dei P-R. Contemporaneamente esce una nuova versione di Afraid to dance, secondo lavoro uscito per l’etichetta inglese , con scaletta diversa e su vinile. La loro musica sarà anche sul grande schermo, con Finepenamai, l’ultimo film di Davide Barletti e Lorenzo Conte (Fluid Video Crew) nel quale recita anche Claudio Santamaria. E il 2008 è l’anno dell’uscita del terzo lavoro. Stica.

Chiamo Emilio Pozzolini, tastierista del gruppo. «Il 2007 è stato un anno molto intenso - dice - siamo stati, oltre che in Italia, in Polonia, Francia, Svizzera, Russia, Belgio, tra poco andremo in Inghilterra. Sono oltre 50 date. Poi ci prendiamo una pausa per lavorare all’album». Russia? E come è andata? «Guarda, il live di Mosca è stato forse il migliore che abbiamo mai fatto. Il pubblico è caldissimo, un’accoglienza incredibile, tanti feedback. Non succede spesso».
Cosa vi ha aiutato ad uscire dai confini dell’Italia? Forse l’etichetta inglese? «Mah, fino ad oggi non siamo ancora andati a suonare in Inghilterra. Non credo. Invece è stato incredibile. Abbiamo avuto un sacco di contatti, le occasioni per andare a suonare fuori sono arrivate da lì».

Internet e la tecnologia hanno avuto un ruolo cruciale nella crescita dei Port-Royal. «All’inizio ci siamo proposti come formazione post-rock - prosegue Emilio – chitarra, basso, batteria. Con tutte le difficoltà che comportava, muoversi con gli strumenti, pulmini, eccetera. In un paio di occasioni ci siamo cimentati in contesti elettronici ed è andata benissimo. Oggi il nostro live è sostanzialmente elettro, con i visuals di Sieva Diamantakos (che a dispetto del nome è nato a Roma e cresciuto a Lerici n.d.r.) ormai membro effettivo del gruppo». Il live set del gruppo oggi è composto da Attilio Bruzzone, Sieva e Alexander Vatagin.

Voi che Genova la conoscete bene, cosa ne pensate degli spazi che dedica alla musica? . «In effetti è difficile - dice ancora Emilio - gli spazi sono pochi e gestiti male. Ma ci sono un paio di realtà che danno speranza. E poi bisogna dire una cosa che sembra un luogo comune ma è così: Genova ha il piacere del mugugno. Se uno vuole trovare qualcosa da vedere o da ascoltare, qui può».

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Legittima difesa [1] Di Henri-Georges Clouzot Poliziesco Francia, 1947 Guarda la scheda del film