Weekend Magazine Mercoledì 19 dicembre 2007

Capodanno: alla Spezia si balla

Magazine - Musica in strada e in teatro. Classica, liscio, jazz. Ma anche patchanka, reggae e canzone d'autore. Non poteva chiamarsi che Balla Spezia la notte più folle dell’anno nella provincia ligure di levante.
Bar e locali del centro aperti fino a tardi, saranno le tappe calde per chi vagherà tutta la notte tra uno spettacolo e un altro. Per chi quest’anno vuole festeggiare un capodanno itinerante tra concerti in piazza e nei centri d’arte. Dalle 20.30 alle 2.00.

L’iniziativa dell'Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia è patrocinata della Regione Liguria in collaborazione con Carispe, Coop Liguria, Datasiel, Cepu e Metro.
Ecco il programma: si inizia dal più classico dei classici, il concerto di fine anno della Balkan Festival orchestra diretta da Francesco Mancuso. Sede delle arie di Strauss il Teatro Civico, alle 20.30. Luogo più spartano per l’Orchestra Dove c'è musica che al Palasport dalle 21.30 farà da sottofondo al tipico veglione di fine anno (a cura dell'Aics Migliarina).

Si finisce coi luoghi chiusi e si passa alle strade. The Bourne Street Company, la house band dello storico club genovese Louisiana Jazz Club, il suo dixieland, lo porta in giro per la città, dalle 21.00 alle 2.00: si parte dal CAMeC (P.zza Battisti 1) e si batte a suon di jazz tutto il quartiere del Torretto. E in strada c’è anche la musica degli anni '60 e chi l’ha lanciata, l’Equipe 84: il concerto inizia alle 22.00 in Piazza Garibaldi.

Restano le altre piazze, un concerto per ognuna. In piazza Cesare Battisti dalle 21.30 suonano le due giovani band degli O.B.L. e delle Mosche da Bar. Piazza Loggia de' Banchi dalle 22.00 ospita Dj set, così come Piazza Cavour dove si potranno ballare anche le canzoni del classico repertorio italiano con l’Orchestra Altamarea (dalle 22.00 alle 2.00).
Dopo mezzanotte Piazza del Mercato si trasformerà in una sorta di discoteca sotto i portici mentre Piazza Mentana dalle 23.00 sarà il palco all’aperto dei remix di Dj Sergio.

Nella piazzetta del Bastione si esibiranno 15 musicisti di tutti e 5 i continenti, quel gruppo che ha fatto della non violenza e della convivenza tra i popoli i suoi simboli artistici: la Banda di Piazza Caricamento, dalle 22.30 alle 2.00.
Stesso orario ma altra piazza (Ramiro Ginocchio), per i Porto Flamigo: un misto di patchanka, reggae e canzone d'autore per questo gruppo fiorentino che sta facendo parlare di sè come della nuova Bandabardò.

Si chiude con il Rock and Roll anni ‘50, pezzi intramontabili che alla Spezia, la notte del 31 dicembre, suona Matthew Fingers Lee.

Oggi al cinema

Il castello di vetro Di Destin Daniel Cretton Drammatico U.S.A., 2017 Una giovane donna di successo è cresciuta accudita da genitori anti-conformisti, una madre eccentrica e un padre alcolizzato. Il padre, vivendo nella povertà più assoluta a causa del suo licenziamento, distraeva i suoi figli raccontando... Guarda la scheda del film