Magazine Martedì 11 dicembre 2007

La posta del cuore

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Cara Antonella,
ho 31 anni e dopo sette anni e mezzo di fidanzamento, sono stata lasciata improvvisamente, proprio durante i primi preparativi per le nozze. Mi ha detto che non sapeva cosa gli stesse succedendo, ma che non se la sentiva di continuare il rapporto con me. Ed è sparito.
Premetto che lui mi ha corteggiata 6 anni, prima che mi decidessi a fidanzarmi. Quindi calcola 6 anni di corteggiamento più 7 e oltre di fidanzamento, il totale è 13 anni. La nostra storia è stata bella, con alti e bassi, come tutte, ma vera, vissuta, senza mai tentennamenti, soprattutto da parte sua, che mi ha sempre adorata malgrado negli ultimi anni io abbia avuto problemi seri di salute. Comunque è inutile dirti come mi sono sentita. Sensazioni indescrivibilmente dolorose. Il suo era un addio. Non potevo crederci. Ma mi ha detto che dovevo farmene una ragione.
Grazie all'aiuto di amici, ho cercato di distrarmi, uscendo, soprattutto perché mancavano 15 giorni a Natale. Ma ecco che, proprio alla Vigilia, durante una serata con amici, mi sento attratta da un coetaneo. Da quel giorno, abbiamo cominciato a sentirci, e a vederci. Dentro di me pensavo: «Dio ha ascoltato le mie preghiere, e quest'uomo mi solleverà dalla mia sofferenza». Mi sono sentita rinascere. Ero euforica, impazzita per lui. Che, nel contempo, impazziva per me. Sembravamo 2 adolescenti. Ma appena un mese e mezzo dopo avermi lasciata, il mio ex si fa vivo, dicendo di essersi pentito e di voler tornare con me. All’inizio, presa dalla rabbia, non mi interesso e continuo a vedermi con il nuovo uomo. Ma dopo un po’ di tempo, vedendo la sofferenza del mio ex, che non se ne faceva una ragione, ho cominciato a rattristarmi e a logorare il bel rapporto che stavo cominciando a costruire.
Da allora ho evitato persino di uscire, limitandomi a lunghe telefonate. Arrivo al dunque: sono dieci mesi che vengo corteggiata da entrambi, ma non mi decido a stare con nessuno dei due. Vorrei provare una storia con il nuovo uomo, ma provo sensi di colpa assurdi per il mio ex, che si sta lacerando.
Ormai mi sento impazzire. Mi sono chiusa a riccio e non riesco a prendere una decisione. Li penso entrambi, ma non arrivo al capo del filo. Non si possono amare due uomini. Devo scegliere. Aiutami per favore.
Francesca

È vero, cara Francesca, devi scegliere.
Di startene un po’ da sola. Hai 31 anni e ragioni come un’adolescente. Probabilmente anche perché hai vissuto una sola storia veramente importante. Ora che non esci e non telefoni, prova a calmarti anche. E pensare. Perché il tuo ex ti ha lasciata durante i preparativi per il matrimonio? Non me lo dici, ma tu lo sai? Queste cose non si fanno senza una ragione ed è a partire da questa ragione che devi cominciare a riflettere. Niente ti garantisce che il giovanotto fedele che non ti ha mollata neppure quando stavi male, torni a essere quello di prima. Certo, nella vita si commettono errori e si vorrebbe rimediare. Ma perché l’ha fatto?
E tu, perché ti sei messa con l’altro? Per vivere la grande storia che non avevi mai avuto. Bene. Anche questa è fatta. Adesso ritorna alla tua età anagrafica, matura di colpo, tira le somme e ricomincia da capo. Da sola, ripeto. Devi diventare grande senza stampelle emotive per essere veramente pronta a innamorarti. Impara a cavartela e troverai un amore adulto.
Te lo auguro di cuore,
Antonella

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Tre volti Di Jafar Panahi Drammatico Iran, 2018 Quando riceve il video di una giovane che implora il suo aiuto, la famosa attrice Behnaz Jafari abbandona il set e insieme Jafar Panahi si mette in viaggio per raggiungere la ragazza. Il film è stato premiato al Festival di Cannes. Guarda la scheda del film