Concerti Magazine Martedì 13 novembre 2007

Una rassegna per salvare i cantautori

Venerdì 16 novembre 2007 alle ore 18.00 presso il Forum Fnac di via Venti Settembre a Genova, avrà luogo la presentazione di Sligge d’Autore Prima Sagra della Musica d’Autore - in programma a Ovada (AL) dal 17 novembre al 6 dicembre 2007. L'introduzione è a cura di Ruben Esposito e Daniele Miggino

Magazine - Ci sono nicchie musicali da salvare e valorizzare. La canzone d'autore - spesso cannibalizzata da altri generi più di moda - è certamente una di queste. Dal 17 novembre al 6 dicembre è Ovada il luogo dove si potranno ascoltare giovani cantautori italiani. L'occasione è la Prima Sagra della Musica d’Autore, organizzata e ospitata dall'associazione Due Sotto l’Ombrello, in collaborazione con Fnac e mentelocale.it. Ruben Esposito, curatore dell'iniziativa, spiega così il senso di questo esperimento: «sentivamo il bisogno di fare qualcosa per un la musica d'autore, scoprire autori in gamba, sentire qualcosa di diverso da quello che viene proposto dal panorama contemporaneo». Il risultato è questa rassegna, che raccoglie gruppi e musicisti liguri, ma anche piemontesi e lombardi.

Quattro le serate in programma, tutte presso la Sligge Factory (scalinata sligge, Ovada), a cominciare da sabato 17 novembre, ore 21.00, con Chiara Figari, la cui tagliente ironia è partita da Genova per approdare anche a New York. Segue l'esibizione di Paolo Risso, un concerto tutto voce, chitarra, testi e tanta ironia. La prima sera si chiude con i Barrique da Alessandria. Musica e performance si mescolano nella loro esibizione, grazie alla collaborazione con il poeta e scrittore Francesco Lonetti.

Giovedì 22 novembre, sempre alle 21.00, è l'ora di Valentina Amandolese, giovane songwriter che si è fatta conoscere nei locali genovesi e non solo. Ha iniziato nel 1998 vincendo il concorso Generation Globe, grazie al quale ha partecipato al festival Le printemps de Bourges.
Spazio anche ai Getrò, come 'Genova retrò': spirito che si ripercuote nella loro musica. La via del porto, il primo album del gruppo, è uscito in tutta Italia nel novembre 2005. Chiude la serata il progetto Cinnamomo - ovvero Cristina Nicoletta (voce, chitarra) e Francesca Traverso (pianoforte, tastiere). Quando la musica d'autore di mescola con new wave e musica elettrica.

Giovedì 29 Novembre spazio a Roberta Barabino, la sua musica è un viaggio negli anni ’60 americani e nella beat generation. La segue Gennaro Esposito in arte Zazza: che definisce il suo genere "un minestrone": samba, Bossanova, Rumba, Flamenco, Valzer, ballate. Infine, Fabrizio Consoli, da Milano, un musicista già affermato che ha suonato con Cristiano De Andrè, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, PFM.

Serata conclusiva giovedì 6 dicembre con eSMEN, progetto solista di Fabrizio Gelli. Tra le sue fonti di ispirazione: Marvin Gaye, Smokey Robinson, Tim Buckley, Nick Drake, Maximillian Hecker, Sparklehorse. Poi Banda Elastica Pellizza, nata da un'idea di Daniele Pellizzari vocalist chitarrista e compositore di brani che si ispirano alla tradizione del cabaret e al Teatro-off.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour