Concerti Magazine Martedì 13 novembre 2007

Una rassegna per salvare i cantautori

Venerdì 16 novembre 2007 alle ore 18.00 presso il Forum Fnac di via Venti Settembre a Genova, avrà luogo la presentazione di Sligge d’Autore Prima Sagra della Musica d’Autore - in programma a Ovada (AL) dal 17 novembre al 6 dicembre 2007. L'introduzione è a cura di Ruben Esposito e Daniele Miggino

Ci sono nicchie musicali da salvare e valorizzare. La canzone d'autore - spesso cannibalizzata da altri generi più di moda - è certamente una di queste. Dal 17 novembre al 6 dicembre è Ovada il luogo dove si potranno ascoltare giovani cantautori italiani. L'occasione è la Prima Sagra della Musica d’Autore, organizzata e ospitata dall'associazione Due Sotto l’Ombrello, in collaborazione con Fnac e mentelocale.it. Ruben Esposito, curatore dell'iniziativa, spiega così il senso di questo esperimento: «sentivamo il bisogno di fare qualcosa per un la musica d'autore, scoprire autori in gamba, sentire qualcosa di diverso da quello che viene proposto dal panorama contemporaneo». Il risultato è questa rassegna, che raccoglie gruppi e musicisti liguri, ma anche piemontesi e lombardi.

Quattro le serate in programma, tutte presso la Sligge Factory (scalinata sligge, Ovada), a cominciare da sabato 17 novembre, ore 21.00, con Chiara Figari, la cui tagliente ironia è partita da Genova per approdare anche a New York. Segue l'esibizione di Paolo Risso, un concerto tutto voce, chitarra, testi e tanta ironia. La prima sera si chiude con i Barrique da Alessandria. Musica e performance si mescolano nella loro esibizione, grazie alla collaborazione con il poeta e scrittore Francesco Lonetti.

Giovedì 22 novembre, sempre alle 21.00, è l'ora di Valentina Amandolese, giovane songwriter che si è fatta conoscere nei locali genovesi e non solo. Ha iniziato nel 1998 vincendo il concorso Generation Globe, grazie al quale ha partecipato al festival Le printemps de Bourges.
Spazio anche ai Getrò, come 'Genova retrò': spirito che si ripercuote nella loro musica. La via del porto, il primo album del gruppo, è uscito in tutta Italia nel novembre 2005. Chiude la serata il progetto Cinnamomo - ovvero Cristina Nicoletta (voce, chitarra) e Francesca Traverso (pianoforte, tastiere). Quando la musica d'autore di mescola con new wave e musica elettrica.

Giovedì 29 Novembre spazio a Roberta Barabino, la sua musica è un viaggio negli anni ’60 americani e nella beat generation. La segue Gennaro Esposito in arte Zazza: che definisce il suo genere "un minestrone": samba, Bossanova, Rumba, Flamenco, Valzer, ballate. Infine, Fabrizio Consoli, da Milano, un musicista già affermato che ha suonato con Cristiano De Andrè, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, PFM.

Serata conclusiva giovedì 6 dicembre con eSMEN, progetto solista di Fabrizio Gelli. Tra le sue fonti di ispirazione: Marvin Gaye, Smokey Robinson, Tim Buckley, Nick Drake, Maximillian Hecker, Sparklehorse. Poi Banda Elastica Pellizza, nata da un'idea di Daniele Pellizzari vocalist chitarrista e compositore di brani che si ispirano alla tradizione del cabaret e al Teatro-off.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film