Magazine Mercoledì 7 novembre 2007

Lucca 2007: una città in mano ai fumetti

© Giuseppe Altamura
Altre foto
Per conoscere le strade del fumetto bisogna percorrere chilometri e chilometri di carta stampata, colorata o in bianco e nero, profumata come lo sono alcuni libri, e moltissimi fumetti.
Bisogna fare almeno una levataccia all’anno per viaggio fatto di strade, chilometri, benzina e panini messi uno in fila all'altro per raggiungere l’affollatissima città toscana che per quattro giorni - a cavallo di novembre - diventa la location ideale per il mondo delle nuvole parlanti.

Sveglia alle sei, appuntamento alle sette, arrivo a Lucca, dopo pit-stop colazione in autogrill, alle 9.30.
In città, come da tradizione, si danno appuntamento sognatori che disegnano e sognatori che leggono, tra gli uni e gli altri ci sono quelli che sognano.
Questi ultimi sono i più facili da riconoscere perché i fumetti ce li hanno letteralmente cuciti addosso. Si chiamano , e per quattro giorni sono loro i protagonisti.

Tra una pizza al trancio ed una focaccia calda ripiena di prosciutto e mozzarella - varrebbe la pena fare un salto a Lucca solo per assaggiarne una tegola - è facile incontrare Lupin III e la sua banda, Goku e le sue sfere o persino un vero e cattivissimo Naz-ghul che guarda con sospetto un’intera guarnigione, completa di Lord Darth Veder, uscita dalla saga di Guerre Stellari. Sono decine le maschere che sfilano tra le mura della città che gli ospita, e a cui la fiera dedica una vera e propria sfilata nell'ultimo giorno, sono tutti sorridenti, sempre disponibili ad una foto, una battuta, un siparietto. Vere star da carnevale.

Tra le bancarelle e gli stand degli editori c’è un vero e proprio fiume di persone che sfilano alla ricerca di una nuova storia da leggere, alcuni portano in dote alle case editrici il loro lavoro, le loro tavole, le loro sceneggiature perché hanno tanta passione assieme al sogno di diventare scrittori oltre che lettori. Altri che quel sogno lo hanno realizzato per una volta non si fanno conoscere attraverso il loro lavoro ma raccontano se stessi, lavori e progetti, raccontano aneddoti e dispensano consigli e piccoli frutti del loro genio.

Tante le cose da raccontare, tanti gli incontri e le anticipazioni, troppe perché siano solo le parole a raccontarle e così eccovi un resoconto in immagini di una sabato perso nel mondo dei comics per aggiornarmi e aggiornarvi perché, come si dice dalle mie parti, far bene l’informazione, fa bene all’informazione.
Buona Visione!
di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Fotogallery

Oggi al cinema

Darkest Minds Di Jennifer Yuh Nelson Fantascienza U.S.A., 2018 Dopo che una malattia sconosciuta ha ucciso il 98% dei bambini, il 2% dei sopravvissuti sviluppa misteriosamente dei superpoteri. Proprio a causa delle loro straordinarie abilità, i ragazzi vengono dichiarati una minaccia dal governo e rinchiusi in campi... Guarda la scheda del film