Magazine Giovedì 11 ottobre 2007

L'ultimo fumetto nato in casa Bonelli

© www.bonellieditore.it

Magazine - Finito un fumetto, se ne comincia un altro.
Poco più di anno fa iniziava la lunga saga noir in salsa francese. Demian - che vedrà l’epilogo proprio con il numero in uscita l’11 ottobre - ha confermato che la nuova ricetta bonelliana, a base di personaggi dalla vita a scadenza, è a conti fatti vincente.
Col suo anno e mezzo di vita Demian ha confermato le cose buone già mostrate dalla fantascienza da golden age di Brad Barron, il primo personaggio del nuovo corso; storia sviluppata in molteplici sfaccettature ed epilogo che ha lo stesso significato dell’ultimo capitolo di un ottimo libro.

Nell’ultimo episodio della saga ambientata sulle coste Marsigliesi nulla viene lasciato da parte e – nella migliore tradizione noir – tutti i nodi vengono al pettine: dalla Fraternité al suo amore tempestoso, dalla grande amicizia con Tristan alla scoperta che tutta la vita dell’eroe biondo inventato da Pasquale Ruju è stata una grande menzogna, la più grande, la sola in grado di salvarlo.
Tra sparatorie e inseguimenti, tra fuoriserie, elicotteri stealth ed una spada centenaria si consuma un finale travolgente, all’altezza di una bella saga a fumetti.

Neanche il tempo di godersi l’epilogo di Demian che la sforna una nuova lunga saga a fumetti, ideata da Gianfranco Manfredi – già padre del western Magico Vento – e ambientata alla fine del XIX secolo in Abissinia.
Volto Nascosto - è una vicenda immaginata in un mondo reale.
Con questo nuovo progetto Manfredi mostra quando sia grande la sua passione per un Italia lontana più di cent’anni – consiglio in merito di leggere il suo Piccolo diavolo nero - e per un’ambientazione in cui ogni personaggio, già dal primo numero, è costruito con enorme perizia.

Volto Nascosto è misterioso come il suo nome. È la controparte di Menelick II – sovrano etiope negli anni della battaglia di Adua, dotato di un grande carisma e della saggezza dei grandi uomini che non subiscono la storia ma la fanno.
Da una prima lettura delle del numero uno di questa saga Abissinia emerge che VN non è un fumetto facile ma è come un libro che richiede una certa partecipazione da parte del lettore. Chi legge non viene portato per mano ma deve scavare, deve interrogarsi sul periodo storico (non manca una discreta bibliografia in merito), su quell’Italia che per la prima – e quasi unica – volta si scopriva potenza coloniale guidata da sfruttatori arrivisti ma anche da uomini con un altro spessore, come Ugo Baldini, un giovane del suo tempo che è avanti anche rispetto a molti dei suoi coetanei del XXI secolo: erudito, convinto che la condivisione prima della conquista sia un modo per relazionarsi con l’altro e dotato di una grande curiosità e un’ottima mira.
Luoghi esotici, intrighi politici, amicizia, amore e mistero. Gli ingredienti perché anche la saga di Volto Nascosto si dimostri valida ci sono, per averne la conferma però, bisogna attendere che la storia, mese dopo mese, prenda corpo. Nel frattempo,
Buona lettura!!!

di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Piccoli brividi 2 I fantasmi di Halloween Di Ari Sandel Avventura 2018 Una vera e propria invasione di mostri. Per una notte speciale - quella di Halloween - la più spaventosa dell'anno, le storie diventeranno tutte reali. Una casa distrutta, due ragazzini in bici, un libro ritrovato. Guarda la scheda del film