Spettri nelle parole di una spettatrice - Magazine

Teatro Magazine Mercoledì 21 marzo 2001

Spettri nelle parole di una spettatrice

Magazine - di Henrik Ibsen
interpreti Franca Nuti, Massimo Foschi, Francesco Migliaccio, Sandra Toffolatti
regia Cesare Lievi
scene Xaba Antal
costumi Luigi Perego
luci Gigi Saccomandi

Il dramma risale al 1881 e si muove tra le piccole e grandi ipocrisie della società piccolo-borghese del tempo, aspramente criticata dal drammaturgo norvegese: al suo interno la donna veniva condannata ad una severa ed implacabile sottomissione al marito, per cui mantenere una buona reputazione sembrava essere l’unica cosa importante.
La versione del Centro Teatrale Bresciano usa toni più lievi dell’originale ibseniano. Una grande ironia attraversa tutto lo spettacolo: il pubblico viene spesso sorpreso a sorridere seguendo le smaccate provocazioni del figliol prodigo Osvald nel suo bellissimo incontro-scontro iniziale con il pastore Manders e il suo chiuso bigottismo, oppure davanti ai movimenti rigidi e marionetteschi del furbo falegname Engstrand.
Franca Nuti appare semplicemente straordinaria. L’attrice regala alla sua Helene Alving una grande forza e, al contempo, una tenera fragilità, una spiccata acutezza ed un’affascinante intensità espressiva. La versione del regista Cesare Lievi segue una tradizione teatrale che restituisce a questo personaggio un ruolo centrale nell’economia del dramma, staccandosi da una precedente chiave interpretativa, che focalizzava, invece, la propria attenzione su Osvald.
La Nuti, con la sua drammaticità e la sua sprezzante ironia piace e commuove e alla fine della rappresentazione il pubblico le tributerà lunghi e caldi applausi.
Di più non si può dire. E’ giusto che scopriate da soli la bellezza di questo spettacolo. Spettri resterà al Teatro Duse fino a domenica 25 Marzo. Approfittatene!

Valeria Rocca

La nostra presentazione allo spettacolo Leggi l'articolo

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin