Magazine Giovedì 23 agosto 2007

'Abissi': tre libri di Gordon Korman

Magazine - Prendete l’Ulisse dantesco e Sant’Agostino: quante volte hanno superato i limiti? Negli abissi del mare, da Simbad al capitano Achab di Moby Dick di Hermann Melville, spinti dal noto verso la conoscenza dell’ignoto, si è sognato tra le righe dell’Odissea, persi nei pensieri della Sirenetta di Hans Christian Andersen e tra le visioni dell’uomo-sireno Nicola (o Cola) Pesce.
Non trascurando le rivisitazioni di Peter Pan di James Matthew Barrie e le esperienze fatte nel ventre della grande balena da Pinocchio di Carlo Collodi, profondità, burroni e precipizi bagnati dalle onde delle acque hanno sempre molto animato la fantasia dei fanciulli. Non c’è che dire. Ma i fondali marini, oltre a conservare la leggenda di Alessandro Magno, nella quale si narra del suo viaggio subacqueo, sono anche archeologia e paura. Partendo dalla sonda costruita per esplorare gli abissi d'acqua, passando ai frammenti conservati nei vari Musei italiani, si arriva al terrore che nel corso dei secoli ha dato origine anche a opere d’ingegno per cacciar via gli spiriti del male: tra tutti ex-voto, incisioni e maschere.

Tutto ciò premesso, ora spostate le lancette del segnatempo al 1665. Quando un’esplosione fece tremare tutti i ponti del Grifone e il giovane Samuel Higgins capì da subito che il destino della nave era segnato. La vela divorata dalle fiamme, l’albero maestro frantumato in una cascata di scintille, forzieri stracolmi di monete e collane d’oro, divorati dal mare dei Caraibi.
Lì, silenziosamente attende un oceano di schiuma. Lì, ha inizio l’avventura di quattro ragazzi appassionati di immersioni. Incuriositi dal bottino nascosto in un relitto. Pronti a sfidare le profondità degli Abissi. Titola così la nuova briosa e snella, intrigante ma scorrevole, aneddotica e informativa, collana de Il battello a vapore. Tre i titoli proposti questa estate per l’obiettivo di affascinare i bambini con libri indicati a partire dai 9 anni in su. Un unico autore: Gordon Korman. Un solo illustratore: Silvestro Nicolaci che pare spillare a mo’ di cartolina tenuta da una cimicetta, la scena che racchiude il momento del capitolo. Un solo traduttore: Giancarlo Carlotti. Medesimo prezzo: euro 7,90.
L’equipaggio? È composto da: 1) l’inglese, una guida sub formidabile, peccato che detesti i ragazzini; 2) Star, la più esperta del gruppo e l’acqua come suo elemento naturale; 3) Dante, promettente fotografo con vista imbattibile soprattutto sott’acqua; 4) Adriana, bella e un po’ snob, appassionata di archeologia; 5) Jim, campione di hockey su ghiaccio, ancora ignaro del motivo che l’ha spinto nel Mar dei Caraibi.

I magnifici 4 ragazzi con la passione per le immersioni subacquee, sono stati selezionati dalla Poseidon Oceanographic, il centro di oceanografia più importante del mondo, per passare l'estate a esplorare i mari della Martinica. Il sogno di ogni sub... se non fosse per un particolare: gli squali. Quei mari ne sono infestati. E non è finita qui, gli scienziati che li accompagnano nella spedizione si comportano in modo sospetto. Sembra siano sulle tracce di qualcosa di grosso che vogliono assolutamente tenere segreto. E a quanto dicono sull'isola, nella profondità degli abissi si nasconde un antico relitto con a bordo qualcosa di prezioso... È la trama del primo volume: L’isola degli squali.
Ma ricordate da dove siamo partiti? Era il 1665 quando una nave corsara, il Grifone, colava a picco al largo della Martinica con a bordo un tesoro di inestimabile valore. Secoli dopo Jim, Adriana, Dante e Star, trovano il relitto e si mettono in testa di riportare a galla quel prezioso tesoro. Ma non sono abbastanza esperti per una missione così difficile, e nelle profondità degli abissi scopriranno ben presto che non possono fidarsi di nessuno... nemmeno di loro stessi. È la trama del secondo volume: Il cacciatore di tesori.
Titola L’oro del galeone il terzo volume, la cui trama non svelo per mantenere quell’alone di mistero che caratterizza anche la scelta di un libro. Ma fidatevi, vale la pena di studiare i fondali marini e le strategie di gruppo, il valore dell’amicizia e il sano antagonismo, salendo sul catamarano. Perché il Kaczinski è l’imbarcazione più sicura dei sette mari!

di Roberta Maresci

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Lo sguardo di Orson Welles Di Mark Cousins Documentario 2018 What's in the box? Cosa c'è nella scatola? si chiede Mark Cousins cineasta e studioso di cinema, già autore della sua nota (e preziosissima) rilettura personale della storia del cinema in The Story of Film (2011). Grazie all'accesso... Guarda la scheda del film