Concerti Magazine Venerdì 8 dicembre 2000

Luigi Maio

Magazine - Può capitare di incontrarlo seduto ad un tavolino di un bar, mentre sta parlando con qualcuno al telefonino, vi vede, vi saluta, vi invita a sedervi ed a prendere un drink con lui.
Vivacissimo, vi racconta i suoi ultimi concerti, e vi invita ad andarlo a vedere la settimana prossima presso il tal teatro.
E' difficile descrivere Luigi. Sicuramente si tratta di un personaggio, ed anche di un personaggio pubblico, che appartiene alla stessa Genova. Ma non solo.
Un'estate mi è capitato di incontrarlo addirittura ad Aosta (!) e anche laggiù doveva esibirsi in uno dei suoi spettacoli di Teatro da Camera.
Si tratta di un genere di spettacolo che vede proprio in Maio il più completo specialista a livello nazionale e che nasce con l'Histoire du Soldat di Stravinskij, con l'intento di unire la musica alla poesia utilizzando il canto, la recitazione ed una piccola orchestra da Camera. Maio, in qualità di attore, cantante, regista e scenografo ben rappresenta l'organicità specifica necessaria a questa forma teatral-musicale, ed è egli stesso autore di nuove pieces.
Suo cavallo di battaglia è appunto l'Histoire di Stravinskij, ma lo sono anche Facade di Walton, Pierino e il Lupo di Prokofiev, Babar l'elefantino di Poulenc, e numerosa è anche la sua produzione di Opere originali quali:Un Peer Gynt da Camera,Le Canzoni di Mefisto, Vespe d'Artificio, Des Wanderers Wand

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il grinch Di Yarrow Cheney, Scott Mosier Animazione 2018 Guarda la scheda del film