Concerti Magazine Venerdì 27 luglio 2007

I Pearl Jam sono di Savona, lo sapevate?

Magazine - Se credevate che i Pearl Jam fossero di Seattle, vi sbagliavate di grosso. Sono di Savona e si fanno chiamare Low Light.
Già. Matteo, voce della band, ha una capacità innata nell’emulare perfettamente il timbro di Vedder, in diverse sfaccettature, talvolta è più Vedder di Vedder in persona (in inglese verrebbe Vedderer than Vedder, wow!).

Ma non è solo la vocalità di Matteo a rendere il giusto tributo alla band di Ten, tutti i musicisti operano con cura sui propri suoni, con un’attenzione maniacale dedita alla riproduzione fedele delle canzoni, e per questo motivo, ci si deve tuffare nella pignoleria antipatica per poter dire qualcosa di costruttivo.
La somiglianza della musica è impressionante, talvolta si potrebbe far confusione su quale Pearl Jam si sta ascoltando, in particolar modo su Last Exit e Tremor Christ, in cui mi ha colpito la perfezione sia dell’emulazione sonora (il Pan Pot dell’inizio) che dei controcanti, tenendo però conto che i suoni sono decisamente “meno dentro” che l’originale, ma ciò è dovuto essenzialmente alla tipologia di registrazione più moderna; risulta anche forse leggermente più veloce dell’originale.

Mi pare di notare che l’unica pecca della band, sia il non osare quando i Pearl, mi riferisco ai momenti più caldi, più energici, dove invece i Low Light risultano a volte meno grintosi, come ad esempio nel finale stesso di Jeremy, o negli stacchi del bellissimo singolo del 1991 Alive, o nella parte conclusiva di Nothing as it seems, in cui avrei osato qualcosina in più, magari un charleston leggermente aperto e più grinta nelle distorsioni.

Un lavoro da vera tribute band, preciso nei limiti delle possibilità di recording e di miraggio, una voce calda e intonata, un’attenta e curata propensione alla ri-produzione fedele di una delle più grandi band del panorama rock-grunge americano.
Per il resto che dire? Non vedo l’ora di sentirli dal vivo!

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

L'ape Maia Le olimpiadi di miele Di Alexs Stadermann, Noel Cleary Animazione Australia, Germania, 2018 Guarda la scheda del film