Concerti Magazine Martedì 12 giugno 2007

Festival delle Periferie: edizione 2007

Il Festival delle Periferie giunge alla quinta edizione. La manifestazione organizzata dall' a Villa Rossi (Sestri Ponente) è ormai un appuntamento fisso dell'estate genovese. Dal 14 al 17 giugno: quattro giorni pieni di musica dal vivo, mostre fotografiche e proiezioni. Sono circa venti i gruppi che si alterneranno sul palco. Si parte nel tardo pomeriggio e si va avanti fino a mezzanotte. Tra gli ospiti i giovani ma già quotatissimi , alcuni veterani della scena come , Rosa Tatuata e . Poi i Cut of Mica, una presenza consolidata al festival di Sestri. Ci saranno anche i Green Light July da Alessandria, unica deroga alla genovesità delle band. Danno forfait i e : i primi per infortunio, i secondi perché vincitori del che li porterà - venerdì 15 giugno - ad esibirsi appunto sul palco dell'Heineken Jammin' Festival. Con tutta probabilità, invece, si aggiungeranno al cartellone i , band dell'attore .

Un'atmosfera particolare quella che si assapora al Festival delle Periferie. L'attenzione al territorio (non a caso quasi tutti i membri di Metrodora sono insegnanti) si accompagna ad un alto, a tratti altissimo, livello artistico. «Ultimamente ci siamo resi conto che il festival è decisamente sovradimensionato rispetto all'attenzione che riceve - dice Fabrizio Gelli, uno degli organizzatori - infatti, dopo cinque edizioni andate benissimo, ogni volta siamo convinti sia l'ultimo anno». Le istituzioni non ci sentono, o quasi. L'ingresso è rigorosamente gratuito. «Abbiamo fatto suonare circa cinquantacinque gruppi in cinque anni, cambiando completamente programma ad ogni edizione», dice Roberto Giannini, presidente di Metrodora. Così, come sempre, è l'entusiasmo e la passione a mantenere in piedi la baracca. «Quest'anno abbiamo avviato una collaborazione con il CEL (Centro Educazione al Lavoro n.d.r.) - prosegue Fabrizio - grazie alla quale i ragazzi del Centro vengono qui a darci una mano». Si tratta di giovani che non vogliono più studiare e che vivono varie forme di disagio; ma si sono dati molto da fare con le scenografie del festival.

Il progetto educativo di Metrodora non finisce qui. Da circa tre anni, infatti, Villa Rossi è stata abbandonata a se stessa. Da quando non c'è più la scuola elementare che ospitava. I ragazzi dell'associazione, insieme a molte altre realtà, sono riuscite a formare un consorzio che ha come scopo proprio quello di recuperare l'area. Giannini si sbilancia: «il potenziale è altissimo. È possibile che diventi uno dei poli culturali più importanti in città». Per ora non si sa molto di più, ma a breve ne sentirete parlare.

Tornando alla festa, ci sarà spazio anche per l'installazione interattiva musicale You will rock us di Open Art. E da mezzanotte in poi, via all'aftershow all'interno della Villa. Sarà anche possibile scambiare le proprie demo con quelle di altri gruppi genovesi.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Ant-Man Di Peyton Reed Azione, Fantascienza U.S.A., Regno Unito, 2015 Il nuovo capitolo dell’Universo Cinematografico Marvel presenta Ant-Man, il nuovo film dei Marvel Studios, che porta per la prima volta sul grande schermo uno dei personaggi originali più noti dei Marvel Comics apparso fin dalle origini nel... Guarda la scheda del film